Sfida Mercurio, Luna, Pianeti in loop – Quando le curve si allineano

24 ottobre 2022: prima dell’alba, è possibile una visione impegnativa di Marte e di una sottile falce di luna. I luminosi pianeti esterni – Marte, Giove e Saturno – sono in loop rispetto alle stelle lontane.

Didascalia del grafico – 24 ottobre 2022: Marte è nel cielo sud-occidentale prima dell’alba, sulle corna del toro – Elnath e Zeta Tauri.

PODCAST PER QUESTO ARTICOLO

di Jeffrey L. Hunt

Chicago, Illinois: Alba, 7:14 CDT; Tramonto, 17:56 CDT. Controlla le fonti locali per gli orari di alba e tramonto per la tua posizione.

Ecco le previsioni del pianeta di oggi:

cielo mattutino

RIASSUNTO DEI PIANETI NEL CIELO DEL MATTINO 2022

Marte è l’ultimo pianeta luminoso nel cielo prima dell’alba. È alto nel cielo sud-occidentale sopra le corna del toro, Elnath e Zeta Tauri.

Il pianeta sembra rallentare la sua marcia verso est prima che sembri invertire la sua direzione in sei notti e iniziare a retrogradare.

Didascalia del grafico – L’opposizione di Marte, 2022. Questo grafico mostra il movimento di Marte rispetto al Toro dal 16 agosto 2022 al 30 marzo 2023.

RIASSUNTO DELL’OPPOSIZIONE DI MARTE 2022

Il movimento planetario ha confuso i primi astronomi. L’effetto del movimento retrogrado quando il pianeta sembra muoversi verso ovest rispetto allo sfondo siderale, era difficile da spiegare. Quando si pensava che la Terra fosse immobile e al centro dell’universo, i modelli planetari usavano una serie di cerchi sopra i cerchi per spiegare come i pianeti si muovevano all’indietro.

Gli astronomi, che pensavano che la Terra fosse un pianeta che ruota attorno al sole come gli altri, hanno visto un pianeta in movimento più veloce che ruota più vicino al sole rispetto a Marte, Giove e Saturno. Quando il nostro mondo supera i pianeti esterni, questi sembrano fare marcia indietro. La linea di vista dalla Terra a uno dei luminosi pianeti esterni è proiettata nel campo stellare distante e normalmente si sposta verso est dai moti orbitali combinati della Terra e del pianeta. Quando la Terra si muove più velocemente tra il pianeta e il sole, la linea di vista si sposta verso ovest o retrograda rispetto alle stelle. Né la Terra né il mondo di confronto si fermano nei loro percorsi orbitali.

Affinché questo secondo modello fosse completamente verificato, è stato necessario osservare il movimento della Terra attorno al sole. Ciò non si è verificato fino a quando non sono stati sviluppati telescopi di precisione e dispositivi di misurazione durante il 19th secolo.

2022-2023: Le orbite della Terra e di Marte, che mostrano le linee di vista per date importanti.

Nel cielo, mentre Marte sembra rallentare per iniziare a retrogrado rispetto alle stelle lontane, non sta per invertire il suo percorso orbitale. Questa è un’illusione di movimento e linee di vista.

Sulla carta sopra, le linee di vista sono disegnate dalla Terra a Marte e proiettate verso l’esterno in date in cui Marte sembra passare stelle lontane. Notare che le linee si inclinano in senso antiorario o verso est sul grafico. Mentre la Terra si avvicina per il 7 dicembreth opposizione, le linee si spostano in senso orario o verso ovest. Dopo gennaio 2023, le linee si spostano di nuovo verso est.

Didascalia del grafico – 24 ottobre 2022: in una visione stimolante, Mercurio e la luna si trovano nello stesso campo visivo binoculare 35 minuti prima dell’alba.

Nell’articolo di ieri, abbiamo affermato che era “l’ultima chiamata” di Mercurio per l’apparizione di questa mattina. Per chi ha una visuale molto chiara e libera verso l’orizzonte orientale, una luna molto sottile, illuminata all’1%, è visibile a 1,3° sopra il pianeta a 35 minuti prima dell’alba. Il pianeta è solo 3° in alto nel cielo, circa 10° a sud del punto cardinale est. Questa osservazione richiede un binocolo e un po’ di persistenza. Non è facile. La luna è nuova domani mattina alle 11:49 CDT.

Mercurio si sta ritirando alla luce del sole. Si alza 54 minuti prima dell’alba, perdendo dai tre ai quattro minuti di levata ogni mattina. Il pianeta è alla sua congiunzione superiore con il sole l’8 novembre.

Cielo serale

Didascalia del grafico – 24 ottobre 2022: Giove e Saturno si trovano a sud-est prima dell’alba.

Dopo la congiunzione superiore di Venere due giorni fa, il pianeta si sta lentamente arrampicando nel cielo serale, tramontando solo quattro minuti dopo il sole questa sera. Questo è un lento ingresso nel cielo occidentale. Entro la metà di novembre, il pianeta guadagna 15 minuti di tempo di presa.

Mentre Venere emerge dalla luce solare intensa, i luminosi pianeti esterni – Marte, Giove e Saturno – stanno migrando lentamente verso ovest per una visualizzazione di cinque pianeti verso la fine dell’anno.

Giove e Saturno sono nel cielo sud-orientale dopo il tramonto. Giove luminoso brilla da est-sud-est al calar della notte. Ogni notte è più alto nel cielo sud-orientale allo stesso tempo. Questa sera, il Gigante di Giove è a sud circa cinque ore dopo il tramonto e prima di mezzanotte.

Entro la metà di novembre, il pianeta è a più di un terzo dell’altezza a sud-est al calar della notte ed è a sud 3,5 ore dopo il tramonto. Con i tramonti precedenti, il pianeta si trova a sud intorno alle 21:00 ora locale.

Quando Giove è nel cielo meridionale durante questo ciclo dei pianeti, Saturno è a sud-ovest e Marte è a est-nordest.

Questa sera Saturno è a circa un terzo della salita a sud-sudest durante la prima serata. Non brillante come Giove, il pianeta è vicino a due stelle non così luminose nel Capricorno orientale: Deneb Algedi e Nashira.

Didascalia del grafico – 5 giugno 2022: la Terra si muove tra Saturno e il sole. Saturno sembra fare il backup mentre la Terra passa.

Il pianeta ha smesso di retrogradare ieri. La linea di vista, simile alla mappa di Marte nella sezione mattutina, sta lentamente cominciando a spostarsi di nuovo verso est. Non c’è molto cambiamento al suo posto sullo sfondo delle stelle per diversi giorni. Quindi la linea di vista dalla Terra alla Meraviglia dagli Anelli inizia a spostarsi di nuovo più rapidamente verso est.

Giove continua a retrogradare di fronte a un debole campo stellare in Pesci. La linea di vista dalla Terra a Giove si sta ancora spostando verso ovest.

PODCAST RECENTI

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *