Piano per migliorare la sicurezza dell’assistenza sanitaria

Piano per migliorare i risultati sanitari per migliaia di persone: un team di ricercatori ha vinto 5,8 milioni di sterline in finanziamenti per migliorare i risultati sanitari per l’assistenza domiciliare.

Gli accademici dell’Università di Bradford svolgeranno un ruolo di primo piano nel nuovo National Institute for Health and Care Research (NIHR) Yorkshire e Humber Patient Safety Research Collaboration (PSRC).

Sarà guidato dai Bradford Teaching Hospitals NHS Trust e l’Università di Leeds. È una delle sei nuove collaborazioni commissionate in tutta l’Inghilterra.

La dott.ssa Beth Fylan, professore associato di sicurezza dei pazienti presso la School of Pharmacy and Medical Sciences dell’Università di Bradford, condurrà uno dei quattro flussi di lavoro, incentrati sul supporto dell’assistenza domiciliare sicura.

Ha detto: “Lo scopo di questa ricerca è rendere l’assistenza sanitaria più sicura. Si tratta di lavorare con i pazienti, le famiglie e gli assistenti. Quando si tratta di assistenza domiciliare, alle persone viene chiesto di fare ogni sorta di cose che erano state precedentemente eseguite in ospedale, come la somministrazione di farmaci, la gestione del catetere o la medicazione delle ferite. Stiamo trasferendo molti rischi dalle strutture di assistenza formale alle case dei pazienti. Svilupperemo strumenti e metodi per rendere le cose più sicure”.

Beth sarà anche vicedirettore del PSRC. Nel frattempo, il professor Udy Archibong agirà come campione di uguaglianza, diversità e inclusione.

In cosa consiste la collaborazione?

Il PSRC si svolgerà dal 2023 al 2028 e affronterà le sfide strategiche della sicurezza dei pazienti all’interno del sistema sanitario e assistenziale, concentrandosi su sette aree stabilite da NHS L’Inghilterra nella sua NHS Strategia per la sicurezza del paziente.

Insieme al tema di ricerca Support Safe Care in the Home, l’Università di Bradford svolgerà un ruolo chiave in un tema di ricerca incentrato sul miglioramento dell’intelligence sulla sicurezza dei pazienti e sulla comprensione delle sfide per la sicurezza dei pazienti. Questo tema sarà co-guidato dalla Professoressa Rebecca Randell della Facoltà di Salute.

Il presidente di BTHFT, il dottor Maxwell Mclean, ha dichiarato: “Il Bradford Teaching Hospitals è stato all’avanguardia nella ricerca sulla sicurezza dei pazienti negli ultimi 10 anni. Questo premio è un grande talento dei nostri ricercatori e lo straordinario supporto dei nostri pazienti”.

La sicurezza del paziente è una priorità globale. L’Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS) segnala che il rischio di morire viaggiando in aereo è di 1 su 3 milioni; Si stima che 1 persona su 300 muoia a causa di un “incidente medico prevenibile durante l’assistenza sanitaria”. La ricerca ha un ruolo importante nel fornire soluzioni basate sull’evidenza ai problemi di sicurezza dei pazienti nell’ambito dell’assistenza sanitaria e sociale.

Quali sono i suoi obiettivi?

Il PSRC svilupperà soluzioni che renderanno l’assistenza più sicura supportando i pazienti e le famiglie, cambiando le pratiche, informando i responsabili politici e le autorità di regolamentazione e guidando i leader. Inoltre, genererà prove sulle disparità nella sicurezza per aiutare ad affrontare le disuguaglianze in materia di sicurezza.

La direttrice del NIHR Yorkshire e Humber PSRC Rebecca Lawton, professoressa di psicologia dell’assistenza sanitaria presso l’Università di Leeds, ha dichiarato: “Negli ultimi cinque anni abbiamo sviluppato approcci innovativi per rendere il nostro NHS più sicuro, anche coinvolgendo maggiormente i pazienti nelle loro cure, riducendo il burnout tra il personale e progettando nuovi dispositivi e sistemi. Questo nuovo centro ci consentirà di basarci sul nostro successo, diventare un leader globale nella sicurezza dei pazienti e produrre soluzioni per sfide nuove e urgenti in materia di sicurezza dei pazienti”.

Per realizzare questo ambizioso programma di ricerca, il team ospitato da Bradford lavorerà con un’ampia gamma di partner. L’Università di Bradford condurrà uno dei temi del lavoro e gli accademici delle università di Nottingham, York e Oxford saranno coinvolti da vicino. Organizzazioni sanitarie e assistenziali, enti di beneficenza, industria e gruppi di pazienti lavoreranno con il centro per fornire ricerche che soddisfino le esigenze dei pazienti e del servizio.

Il Chief Medical Officer di BTHFT, il dottor Ray Smith, ha aggiunto: “Questo è un risultato fantastico per tutti i soggetti coinvolti. Riunendo scienziati e clinici di spicco per sviluppare nuovi approcci per migliorare la qualità e la sicurezza per i pazienti nel NHS apporteremo cambiamenti che avranno un impatto nazionale e questa è un’ottima notizia per i pazienti”.

Basandosi sul successo precedente

Il finanziamento nazionale è un’evoluzione dell’attuale schema NIHR Patient Safety Translational Research Center (PSTRC). La ricerca precedente doveva essere effettuata attraverso il regime ha già un impatto NHS servizi in prima linea. L’Università di Bradford ospita il tema Safe Use of Medicines nel PSRC dal 2017.

Come puoi essere coinvolto?

Nei prossimi cinque anni i PSRC aiuteranno i ricercatori a sviluppare e testare innovazioni, approcci e interventi che potrebbero migliorare la sicurezza dei pazienti e la sicurezza dei servizi sanitari e assistenziali. Il finanziamento consentirà inoltre di costruire partenariati tra organizzazioni sanitarie e assistenziali, università, autorità locali, pazienti e pubblico.

Per ulteriori informazioni su come essere coinvolti nel lavoro della collaborazione tra Yorkshire e Humber, visitare: www.yhpstrc.org

Immagini: Immagini positive per l’età c/o il Center for Aging Better

Demenza familiare positiva all’età Center for Aging Better

Demenza familiare positiva all'età Center for Aging Better

Invecchiamento migliore Credito Peter Kindersley

Invecchiamento migliore Credito Peter Kindersley

Posta Ippocratica
Ultimi messaggi di Hippocratic Post (vedi tutto)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *