L’EPA raccomanda di chiudere la scuola elementare a St. John a causa dell’esposizione tossica

ST. PARROCCHIA DI GIOVANNI BATTISTA, L. (WVUE) – L’Environmental Protection Agency incoraggia lo stato della Louisiana a chiudere una scuola elementare nella Riserva per esposizione a sostanze tossiche che chiama discriminazione ambientale.

L’EPA ha affermato di avere prove che i residenti neri che vivono vicino allo stabilimento di Denka a LaPlace corrono un rischio maggiore di cancro a causa di un vicino impianto chimico e che i funzionari statali hanno consentito all’inquinamento atmosferico di rimanere elevato e hanno minimizzato la sua minaccia.

Denka è l’unico emettitore nazionale di cloroprene, un sottoprodotto liquido volatile tossico dalla creazione del neoprene di gomma sintetica, ed è stato designato dall’EPA come probabile cancerogeno.

La lettera di 56 pagine dell’agenzia ai funzionari della Louisiana descrive i primi risultati della discriminazione razziale da parte di due dipartimenti della Louisiana che coinvolgono l’intero corridoio tra New Orleans e Baton Rouge, una pianta che secondo l’EPA emette grandi quantità di una sostanza chimica cancerogena e un complesso di plastica proposto.

Ha affermato che l’EPA ha “prove significative che suggeriscono che le azioni o le inazioni dei dipartimenti” hanno ferito e stanno ferendo i residenti neri di St. Parrocchia Giovanni Battista, S. James Parish e il corridoio del “vicolo del cancro” di 85 miglia (137 chilometri) chiamato ufficialmente Corridoio chimico del fiume Mississippi.

Robert Taylor, direttore di Concerned Citizens of St. John, che ha chiesto all’EPA di indagare sullo stato, ha affermato che la sua comunità è stata delusa “più e più volte da ogni livello di governo”.

FILE - L'amministratore dell'EPA Michael Regan, a sinistra, arriva alla Fifth Ward Elementary School,...
FILE – L’amministratore dell’EPA Michael Regan, a sinistra, arriva alla Fifth Ward Elementary School, che si trova vicino allo stabilimento di Denka, con Robert Taylor, secondo a sinistra, fondatore di Concerned Citizens of St. John’s Parish, e Lydia Gerard, terza a sinistra, un membro del gruppo, a Reserve, Los Angeles, nov. 16, 2021. Sabato, settembre. 24, 2022, Regan ha annunciato la creazione di un nuovo ufficio presso l’EPA incentrato sulla giustizia ambientale. “Stiamo inserendo la giustizia ambientale e i diritti civili nel DNA dell’EPA”, ha affermato Regan. (Foto AP/Gerald Herbert)(Gerald Herbert | AP)

“Mio fratello è morto di cancro. Abbiamo tutti una sorta di problema respiratorio”, ha detto Mary Hampton, la cui famiglia ha costruito case vicino a Denka dopo che il padre ha acquistato diverse proprietà 40 anni fa. “Siamo tutti costruiti qui. [My father] morto di cancro. Pensava di averci lasciato un’eredità, ma ci ha lasciato una condanna a morte”.

La lettera dell’EPA afferma che i quartieri vicino a Denka sono stati regolarmente esposti a concentrazioni di cloroprene che li mettono a rischio di sviluppare tumori legati al cloroprene nell’arco di 70 anni di vita.

“Per decenni, sembra che l’attuazione da parte di LDEQ del suo programma di autorizzazioni aeree abbia continuamente esposto i residenti che vivono vicino alla struttura di Denka e i bambini che frequentano il St. John the Baptist Parish’s Fifth Ward Elementary School a concentrazioni medie annuali di cloroprene nell’aria ambiente a livelli associati a un aumento del rischio di cancro nel corso della vita”, ha affermato Lilian Dorka, vice amministratore delegato per i diritti civili esterni presso l’EPA nella lettera indirizzata a LDEQ e LDH.

“Mio marito Walter è stato un membro fondatore di Concerned Citizens of St John. È morto nel 2018 di cancro ai reni”, ha detto Lydia Gerard.

La lettera dell’EPA afferma che il Dipartimento della Salute della Louisiana non è riuscito a fornire “ai residenti prevalentemente neri che vivono vicino alla struttura di Denka e ai bambini delle scuole che frequentano la 5th Ward Elementary, informazioni critiche sui rischi di cancro associati ai livelli di cloroprene in queste aree”.

La lettera invita anche il DEQ a fare più monitoraggio e determinare le aree con concentrazioni di cloroprene inferiori per ospitare temporaneamente la 5th Ward Elementary School.

“Ho un pronipote qui e temo per lui ogni giorno”, ha detto Hampton.

Jim Harris, un portavoce di Denka, ha respinto qualsiasi suggerimento che la pianta abbia contribuito a un aumento del rischio di cancro e ha affermato che la soglia raccomandata dall’EPA per il cloroprene si basa su un “modello di esposizione difettoso e obsoleto”. Nella sua risposta, Denka afferma che la società “ha investito milioni di dollari in apparecchiature di monitoraggio da quando ha acquistato la struttura nel 2015 e ha ridotto significativamente le emissioni”.

Uno di quei monitori si trova nell’area della 5th Ward Elementary.

I residenti che affermano che loro e i loro familiari si sono ammalati vogliono che lo stato faccia di più per stabilire standard minimi di sicurezza per il cloroprene.

“È sceso drasticamente, ma è ancora al di sopra di quanto raccomandato”, ha detto Gerard.

Il Dipartimento per la qualità ambientale della Louisiana afferma, dopo una revisione iniziale, “non concorda con gran parte della lettera e delle preoccupazioni sui diritti civili”, ma afferma di rimanere “impegnato a lavorare con l’EPA”.

DEQ afferma che non è stata fornita l’opportunità di discutere i risultati o le raccomandazioni iniziali dell’EPA con l’EPA o di rivedere una bozza della lettera prima della sua attività. Lo stato afferma che le sue regole di autorizzazione sono pienamente conformi alla legge sui diritti civili.

Vedi un errore di ortografia o grammatica nella nostra storia? Clicca qui per segnalarlo. Si prega di includere il titolo.

.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *