L’educazione come mezzo di cambiamento sociale

Nelson Mandela una volta disse: “L’istruzione è l’arma più potente che puoi usare per cambiare il mondo”. Nel corso dei secoli, leader, pensatori e rivoluzionari di tutto il mondo hanno creduto nel potere dell’educazione al cambiamento sociale.

Il cambiamento sociale si innesca quando la complessa rete di relazioni e interazioni umane subisce una trasformazione mentale. È quando noi, come società, ignoriamo i punti di vista sostenuti dall’ignoranza per accettare nuovi modi di vivere e l’istruzione gioca un ruolo vitale nell’introdurre questo cambiamento. L’accettazione è la chiave del cambiamento sociale e l’accettazione passa attraverso la conoscenza. E le riforme educative modernizzano la prospettiva umana, ampliando le nostre menti abbastanza da permetterci di immaginare un futuro migliore. più giusto

Portare le Ivy League alle scuole superiori

Nel loro sforzo di spostare il paradigma educativo all’interno di un sistema più inclusivo, in grado di stimolare il cambiamento sociale, i giocatori di EdTech stanno costruendo un ecosistema internazionale di studenti, mentori e leader. Quella che era iniziata come un’idea per democratizzare l’istruzione della Ivy League è ora progredita nel conferire potere agli studenti delle scuole superiori con strumenti di cambiamento.

I programmi appositamente curati si concentrano sulla trasformazione all’interno delle comunità, delle società e persino delle scuole. Questi programmi, workshop e webinar, ecc., hanno un ambiente informale ma con una portata globale che consente agli studenti di background e culture diverse di condividere i loro stili di vita e di fare rete. Insieme, studenti e tutor trovano metodi per affrontare i problemi locali evidenziati durante il corso, offrendo soluzioni sostenibili per facilitare un cambiamento positivo.

Collaborazione con organizzazioni guidate da studenti e altre organizzazioni come Harvard Student Agencies, Harvard Graduate Women In Science and Education (HGWISE), CSDGC presso la Stanford University, MIT Solv[ED], Progetto Harvard per le relazioni asiatiche e internazionali (HPAIR), ecc., le startup EdTech stanno globalizzando l’istruzione fuori dall’aula e contribuendo ad espandere gli orizzonti sociali. Inoltre, consentono agli studenti di accedere a risorse in tutto il mondo, di ideare meglio e innovare per guidare le comunità verso una società più giusta ed equa.

Più iniziative come queste possono solo avvantaggiare l’umanità in generale.

Impatto dei mentori globali

Anche i mentori hanno il dovere di collegare le migliori istituzioni (come le Ivy League) alle scuole superiori. Secondo quanto riferito, il termine mentore deve le sue origini all’Odissea, dove “mentore” era un personaggio che interpretava il ruolo di insegnante per il figlio di Omero. Oggi i tutor hanno lo stesso valore, condividendo le prospettive del mondo con i loro studenti e agendo come stimoli per il cambiamento sociale. Dalle riforme civili ai diritti delle donne ai diritti LGBTQ, i mentori hanno svolto un ruolo cruciale nell’illuminare le masse sulla necessità di queste riforme e possiamo osservare i cambiamenti che hanno avuto luogo sulla loro scia.

L’avvento di Internet ha consentito ai cittadini di tutto il mondo di connettersi oltre i confini e di accedere alle informazioni a portata di mano. I mentori globali hanno sfruttato questa opportunità per condividere le conoscenze tra i paesi e aiutare a colmare i divari culturali e sociali, oltre a impartire agli studenti un’istruzione internazionale di qualità. E quando si tratta di insegnare, questi mentori si dotano di un approccio più olistico e quindi sono in grado di fornire una visione più ampia dei problemi che la società deve affrontare oggi.

Sono stati creati hub che collegano i mentori globali agli studenti delle scuole superiori di tutto il mondo. Gli studenti di questa rete comprendono l’impatto sociale e come le società si stanno adattando a un mondo che cambia. Tenendo presente gli Obiettivi di sviluppo sostenibile delle Nazioni Unite (UN SDG), questi tutor addestrano gli studenti a identificare i problemi nelle loro località, ispirando le giovani donne e gli uomini a risolverli e a portare un cambiamento positivo, innescando così la trasformazione sociale a livello locale.

I giovani stimolano il cambiamento sociale attraverso l’istruzione internazionale

Tali programmi una volta che i tutor lasciano il posto agli studenti per prendere il sopravvento e diventare il cambiamento di cui le società hanno bisogno.

Una società regressiva è priva di sistemi educativi adeguati, il che la spinge ancora più nella morsa di convinzioni arretrate, conflitti sociali e povertà. Ma la qualità dell’istruzione che cambia la vita aiuta a sradicare le pratiche regressive e ad aprire la strada al progresso e alla costruzione di società in cui tutte le relazioni sono fondate sul rispetto. E la pandemia di Covid-19 ha aperto strade digitali per l’apprendimento, consentendo agli studenti di proseguire l’istruzione dalle università al di fuori dei loro paesi d’origine.

Le strutture educative internazionali hanno da tempo posseduto il potere di influenzare i giovani esponendoli a culture globali, standard di vita elevati e, naturalmente, programmi di studio avanzati che hanno rilevanza in un mondo in continua evoluzione. In un tale ambiente, gli studenti imparano a sfidare le pedagogie ortodosse e a liberarsi dalle mentalità conformiste, per scoprire e dare un senso a un mondo in continuo mutamento. Questi giovani, la nostra prossima generazione, sono gli artefici del cambiamento che porteranno il cambiamento nella società, un cambiamento che si addice ai nostri tempi.

Nel frattempo, iniziative come la borsa di studio Take the World Forward, The Passion Project: Young Achievers Program, Compassionate Leaders Dream Lab, Policy Making and International Relations, ecc., aiutano a creare una piattaforma per gli studenti delle scuole superiori per prendere il controllo del loro futuro . Inculcano competenze per formare leader sicuri e motivati ​​di domani, offrendo al contempo opportunità di networking globale agli studenti per connettersi, condividere, esplorare e imparare.

L’istruzione in un ambiente cosmopolita, influenzato, ad esempio, dalla reputazione lungimirante delle Ivy Leagues, può alimentare prospettive olistiche che modellano una società lungimirante. I programmi che tengono presente questo obiettivo si sforzano di formare cittadini del mondo che seguano le migliori pratiche per risolvere i problemi e generare trasformazioni positive “a livello globale”.

Insomma

L’istruzione può aiutarci ad abbracciare il cambiamento sociale coltivando una prospettiva positiva e ampliando il nostro pensiero. Inoltre, può avviare un cambiamento comportamentale e indurre un cambiamento di atteggiamento nelle persone, consentendo loro di contribuire in modo costruttivo alla crescita di una società progressista e tollerante.



linkin


disclaimer

Le opinioni espresse sopra sono proprie dell’autore.



FINE ARTICOLO



.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *