Le Tesla ora possono ricaricare senza problemi alle stazioni EVgo con l’adattatore

EVgo ora offre una soluzione di pagamento senza interruzioni

EVgo è una delle più grandi reti pubbliche di ricarica rapida negli Stati Uniti e ora sta diventando più attraente per i possessori di Tesla. EVgo, che prevede di triplicare le dimensioni nei prossimi cinque anni, ha aggiunto Autocharge+ nel suo ultimo aggiornamento dell’app, consentendo alle Tesla abilitate al CCS di utilizzare il sistema senza strisciare una carta.

Autocharge+ è simile al modo in cui i proprietari di Tesla utilizzano la rete Supercharger semplicemente collegandosi e lasciando che il veicolo determini gli addebiti.

La rete di Supercharger di Tesla è enorme e cresce ogni giorno. Attualmente ci sono più di 35.000 stazioni in tutto il mondo, di cui circa 1.500 negli Stati Uniti, e la società ha recentemente chiesto un contributo pubblico per l’ubicazione delle sue prossime stazioni.

Mentre Tesla serve i suoi clienti, più stazioni di ricarica in più posti, meglio è. Questa espansione sarà significativa con la rapida crescita dei veicoli elettrici sia ora che in futuro. EVgo prevede che la metà di tutti i veicoli sarà completamente elettrica o una qualche forma di elettrico ibrido entro il 2030.

EVgo è la prima rete di ricarica pubblica che offriva un connettore Tesla, il che significa che non erano necessari adattatori per utilizzare le loro stazioni. Tuttavia, i caricabatterie della versione Tesla non funzionano con AutoCharge+ e i proprietari che desiderano sfruttare la ricarica senza problemi dovranno utilizzare l’adattatore CCS di Tesla.

EVgo utilizza lo standard di comunicazione ISO 15118 che consente ai veicoli di comunicare con la rete per facilitare la ricarica di un veicolo.

Gli adattatori CCS di Tesla sono già stati aggiunti all’elenco EVgo di prodotti o veicoli idonei da utilizzare con il suo sistema. Tesla ha aggiunto adattatori CCS al suo negozio a settembre e per le persone che possiedono Tesla che non sono compatibili con CCS, è stato ricevuto un messaggio che informava che era necessario un retrofit e che avrebbero dovuto ricontrollare nel 2023.

Secondo il sito Web di EVgo, ha collaborato con diverse case automobilistiche, tra cui Tesla, “per offrire ai propri clienti di veicoli elettrici soluzioni di ricarica allettanti tra cui crediti di ricarica prepagati, prezzi preferenziali, implementazione dell’infrastruttura, soluzioni di app mobili e altro ancora”. Inoltre, ci sono istruzioni e video per semplificare il processo di registrazione, che è una registrazione una tantum nella loro app.

Anche se EVgo potrebbe non essere mai semplice come utilizzare i Supercharger di Tesla, poiché richiede la creazione di un account con EVgo, questo è un grande passo nella giusta direzione. I compressori sono estremamente convenienti, ma è sempre gradita una maggiore scelta e questa soluzione aiuterà ulteriormente l’adozione dei veicoli elettrici.

Le persone possono anche apprezzare le iniziative ambientali dell’azienda. Ad esempio, sono stati celebrati i suoi 500.000 clienti collaborando e donando a One Tree Planted, un’organizzazione che lavora sugli sforzi di riforestazione. Cathy Zoi, CEO di EVgo, ha dichiarato: “Poiché consentiamo a più conducenti e comunità di accedere ai vantaggi della guida elettrica, EVgo continua a impegnarsi nelle energie rinnovabili e rinnovando la nostra missione di far crescere un’attività sostenibile dal punto di vista ambientale e finanziario”.

Un altro motivo per cui i proprietari di Tesla potrebbero voler passare da EVgo, la società ha lanciato una campagna sui social media incoraggiando gli utenti del sistema a utilizzare #EVgo500K quando pubblicano una foto dell’utilizzo di una delle loro stazioni. Le persone che pubblicano foto su Facebook o Instagram utilizzando l’hashtag #EVgo500K guadagneranno 500 punti bonus EVgo Rewards.

Tesla dovrebbe aggiungere annunci sul traffico radio ai suoi veicoli

Un nuovo acronimo potrebbe essere aggiunto al playbook di Tesla: RTA, che sta per Radio Traffic Announcements.

Nell’ultimo aggiornamento software di Tesla, 2022.40.1, abbiamo scoperto un’immagine per una funzione non annunciata chiamata Annunci sul traffico radio.

La funzione sembra originariamente prevista per l’aggiornamento 2022.40, ma potrebbe essere stata rimossa per consentire ulteriore tempo per lo sviluppo.

Gli annunci sul traffico radiofonico sono utilizzati da una manciata di case automobilistiche, BMW, Mercedes e Volkswagen, solo per citarne alcune. Garantisce che il conducente riceva i rapporti sul traffico locale indipendentemente da ciò che ascolta sul sistema di intrattenimento.

Tuttavia, dato il numero di miglioramenti discussi da Tesla, l’RTA potrebbe essere molto più di un semplice traffico radio.

La funzione di per sé è utile. Se preferisci ascoltare musica, podcast o libri invece della radio locale, potresti aver riscontrato alcuni intoppi del traffico che avrebbero potuto essere evitati se avessi sentito il bollettino sul traffico. Il sistema di intrattenimento rileva quando c’è un bollettino sul traffico, silenzia l’intrattenimento e attiva l’annuncio. Se non ha alcun impatto sul tuo disco o non vuoi ascoltarlo, la funzione viene facilmente interrotta per tornare ai tuoi brani.

Tesla potrebbe far avanzare il sistema molto ulteriormente, date alcune recenti dichiarazioni. In primo luogo, la società ha annunciato che avrebbe implementato un nuovo sistema di luci di emergenza. Emergency Safety Solutions ha creato l’Hazard Enhancement Location Protocol (HELP), che non solo cambia il modo in cui lampeggiano le luci di emergenza luminose e veloci, ma invia anche un segnale per allertare i conducenti nell’area di un veicolo disabile. Quel sistema utilizza la navigazione in auto o telefono, ma forse Tesla potrebbe anche utilizzare HELP con RTA.

In secondo luogo, Elon Musk ha riflettuto apertamente sulle comunicazioni da Tesla a Tesla, un’altra funzionalità che potrebbe essere utilizzata con RTA. All’assemblea degli azionisti di agosto, ha detto, “ci saranno dei meriti da comunicare per Tesla [with] reciprocamente”, in risposta a una domanda sull’argomento. “Questo non sarà affatto necessario per la guida completamente autonoma, ma per molto tempo la stragrande maggioranza delle auto sarà guidata manualmente, quindi il valore della comunicazione Tesla-Tesla non è così alto, tranne, forse, comunicare problemi di traffico, incidenti, buche e chiusure stradali. Una Tesla davanti a te ha visto una chiusura stradale e ricevi quell’aggiornamento in tempo reale sulla tua auto, quindi non rimani bloccato nella situazione di chiusura della strada. Queste sono le cose su cui stiamo lavorando in questo momento”.

Quando Tesla non sta creando una nuova funzionalità, sta migliorando i componenti e i programmi esistenti (l’azienda ha migliorato la cintura di sicurezza). Mentre altri produttori hanno reso disponibile RTA, HELP e la comunicazione Tesla-to-Tesla migliorerebbero ulteriormente questo già utile sistema di annunci.

Prevediamo che gli annunci sul traffico radio vengano rilasciati nel prossimo futuro, possibilmente non appena l’aggiornamento 2022.44 o 2022.48.

Uno sguardo alla fusione frontale in pezzo unico di Tesla per la Model Y

Occorrono 169 pezzi in meno e 1.600 saldature in meno; la struttura della carrozzeria Model Y prodotta da Austin è ora apparsa fuori dalla Gigafactory di Berlino. Questo primo sguardo al mondo reale potrebbe offrire una visione del futuro di Tesla. Elon Musk ha recentemente affermato che il prossimo veicolo utilizzerà le lezioni di tutti i modelli per realizzare la prossima Tesla con metà del tempo, dei costi e degli sforzi.

Musk ha mostrato la semplificazione della struttura del veicolo durante l’assemblea degli azionisti in estate. “Stiamo davvero ripensando all’intero modo in cui viene prodotta un’auto”, ha affermato Musk. Ha aggiunto che Tesla ha creato il casting più grande mai prodotto. Questi complessi getti “lo rendono più leggero, più rigido con una migliore maneggevolezza, una migliore ruvidità delle vibrazioni del rumore, una migliore tenuta contro l’acqua, è davvero migliore in ogni modo”.

“È un enorme miglioramento”, ha detto il CEO al pubblico, “Continueremo a migliorare il casting”. Tesla ha mostrato come le fusioni migliorate riducono il numero di robot per carrozzerie che lavorano sulle linee di produzione. “Anche Model 3, abbiamo circa il 30% in meno di robot utilizzati rispetto alla (nuova) Model Y.”

Stiamo dando un’occhiata da vicino ai casting più avanzati grazie al filmato dei droni per gentile concessione di Tobias Lindh. Ha pubblicato un video (sotto) sul suo canale YouTube di Giga Berlin. Il suo drone riprende ampi riprese del cortile fuori dalla fabbrica con diverse Model Y. Ma mentre si muove attraverso il cortile, ingrandisce la Model Ys con il casting frontale. È interessante perché i modelli precedenti sono accanto alla nuova versione con il nuovo frontale.

Video della fusione frontale del modello Y

Questo avanzamento nel processo conferma ciò che Musk ha discusso nella chiamata sugli utili del terzo trimestre con gli investitori. Ha detto che il prossimo veicolo “ovviamente, prenderemo tutto ciò che abbiamo imparato da S, 3, X, Y, Cybertruck e Semi e lo faremo avanzare su quella piattaforma”. Ma, ha continuato, “siamo su un obiettivo 2 per 1″, il che significa che gli ingegneri stanno lavorando a un piano per costruire due veicoli con lo stesso sforzo necessario per mettere insieme un Modello 3. Musk ha detto agli investitori durante il gli utili del terzo trimestre chiamano “siamo il doppio della produzione. E crediamo che questo possa essere fatto”.

La colata Model Y è la prova tangibile di rendere il processo più efficace. Con il team di ingegneri Tesla incaricato di trovare più efficienze, il piano 2 per 1 potrebbe essere realizzato prima di quanto pensiamo.

.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *