La solitudine e l’infelicità possono accelerare l’invecchiamento più velocemente del fumo

Vista posteriore di una persona sola in cima a una collina al tramontoCondividi su Pinterest
I ricercatori hanno scoperto che alcuni problemi psicologici, come la disperazione, l’infelicità e la solitudine, potrebbero aumentare l’età biologica di una persona più del fumo. Jesse Morrow/Getty Images
  • L’anamnesi, lo stile di vita e la genetica giocano tutti un ruolo importante nella velocità con cui una persona invecchia.
  • Recentemente, i ricercatori hanno scoperto che la salute mentale di una persona è anche un fattore nel rischio di invecchiamento accelerato.
  • Per i ricercatori, alcuni problemi psicologici – come la disperazione, l’infelicità e la solitudine – aumentano l’età biologica di una persona più del fumo.

L’invecchiamento è un processo di vita naturale che tutti sperimentano.

Tuttavia, il processo non è sempre lo stesso per tutti. Fattori come la tua storia medica, lo stile di vita e la genetica possono svolgere un ruolo importante in ciò che accade alla tua mente e al tuo corpo quando invecchi.

Ad esempio, la ricerca passata mostra fumare, dietae lo stress accelera l’invecchiamento biologico.

Ora, i ricercatori della Deep Longevity Limited di Hong Kong, nella Repubblica popolare cinese, hanno trovato prove che suggeriscono che la salute mentale di una persona influisce sull’invecchiamento tanto quanto sulla salute fisica.

I ricercatori hanno scoperto che quando alcuni stati psicologici sono combinati, può aumentare l’età biologica di una persona più del fumo.

Questo studio è stato recentemente pubblicato sulla rivista invecchiamento.

Secondo l’autore principale dello studio Fedor Galkin, direttore del Scientific Business Development presso Deep Longevity Limited a Hong Kong, lo scopo principale di questo studio era mostrare che le persone possono migliorare la propria salute fisica prendendo di mira la propria salute mentale.

“Per essere più specifici, i processi di invecchiamento di basso livello possono essere influenzati dal tuo stato emotivo”, ha detto Galkin Notizie mediche oggi.

Galkin ha affermato che l’impatto della psicologia sull’età biologica di una persona è un argomento poco studiato a causa del riduzionismo scientifico.

“Nel (20°) secolo, il riduzionismo scientifico si è insediato praticamente in ogni campo della scienza”, ha spiegato. «È successo in biologia: l’organismo è costituito cellule e molecole, quindi se comprendiamo le molecole, possiamo capire l’organismo. Questo ha ristretto il nostro punto di vista sotto molti aspetti. Uno di questi casi è lo studio dell’invecchiamento. L’invecchiamento è un fenomeno sfaccettato con componenti sociali ed (economiche), ma in biologia è comune studiarlo in un senso molto più stretto”.

Galkin ha affermato che ci sono studi che collegano la psicologia dell’invecchiamento alle sue manifestazioni molecolari, ma non così tanti.

“Lo sappiamo trauma infantile o disturbo da stress post-traumatico (PTSD) invecchiamento epigenetico(come) fa stress psicologico. Poiché esiste una connessione, ipotizziamo che il ritmo fisiologico (di basso livello) dell’invecchiamento possa essere manipolato utilizzando terapie psicologiche (di alto livello). Questo è il motivo per cui abbiamo creato FuturSelf.AI, per fornire una spina dorsale per il nostro nuovo approccio ibrido anti-età”.

– Fedor Galkin, autore principale dello studio

Per studiare l’impatto della salute mentale sull’invecchiamento, Galkin e il suo team hanno sviluppato un orologio per l’invecchiamento con apprendimento profondo.

Momento orologio di invecchiamento è un modello statistico che misura l’età biologica di una persona anziché l’età cronologica. Per fare ciò, un orologio per l’invecchiamento utilizza test del sangue, genetici e del DNA per misurare il ritmo di invecchiamento biologico di una persona.

I ricercatori hanno utilizzato l’orologio dell’invecchiamento che hanno sviluppato per misurare l’effetto di fattori di salute fisica e mentale sull’invecchiamento di quasi 12.000 adulti cinesi dal set di dati CHARLS.

Il fumo rappresentava il principale fattore fisico.

I problemi di salute mentale includevano depressione, problemi di sonno, solitudine, sentirsi infelici e raramente pieni di speranza. Inoltre, i ricercatori hanno incluso lo stato sociale di una persona: sposata, vedova e/o che vive in una zona rurale.

Dopo aver analizzato i dati, i ricercatori hanno scoperto che tutti i fattori inclusi nell’analisi hanno avuto un impatto significativo sul ritmo di invecchiamento. I tre maggiori impatti provenivano dal fumo (ritmo di invecchiamento aumentato di 1,25 anni), attualmente sposati (ritmo di invecchiamento ridotto di 0,59 anni) e problemi di sonno (ritmo di invecchiamento aumentato di 0,44 anni).

I ricercatori hanno anche scoperto che, se combinate, tutte e otto le variabili psicologiche incluse nel loro studio hanno accelerato l’invecchiamento di una persona di 1,65 anni, un tasso superiore al fumo.

Galkin ha affermato che questo studio porta l’attenzione sui benefici trascurati del mantenimento di una buona salute mentale.

“Abbastanza spesso, le terapie per la salute mentale pensavano solo che ti facessero ‘sentire bene’, ma secondo il nostro studio, possono allungare tangibilmente la tua vita”, ha detto Galkin.

“Se portato all’attenzione di (governi) o di grandi organizzazioni con milioni di clienti, l’utilizzo di studi come il nostro per creare nuove politiche può portare all’aggiunta di eoni di anni di vita umana all’economia globale. Spero che questa nuova linea di ragionamento — profondamente elaborata da Sinclair nel suo (studia) — persuaderà entità così grandi a prestare maggiore attenzione ai campi della salute mentale e della longevità”.

Notizie mediche oggi ha parlato di questo studio anche con il dott. Stella Panos, neuropsicologa e direttrice di neuropsicologia per il Pacific Neuroscience Institute presso il Providence Saint John’s Health Center di Santa Monica, in California, non è coinvolta in questo studio. Ha detto che ci sono molteplici ragioni per cui la salute mentale di una persona potrebbe influire sulla velocità di invecchiamento.

“Problemi di salute mentale come la depressione (e) l’ansia possono avere un impatto sullo stile di vita”, afferma il dott. Panoramica spiegata.

“Le persone possono essere un po’ più sedentarie, non occupandosi dei fattori di salute come avrebbero fatto se non fossero depresse o ansiose. Se qualcuno è stressato, ciò può portare a scarsi risultati di salute in generale, solo per la sua biologia, e questo aumenta [the] rischio per condizioni di salute generale più avanti nella vita”.

«L’altra possibilità sarebbe il contrario. per [many] Chi ha o altri pazienti cronici ci sono alti tassi di depressione, ansia e quei tipi di problemi di salute mentale. Pensavamo che fosse una risposta alla condizione, come una risposta situazionale, ma in realtà ci sono molte ricerche che suggeriscono che c’è una componente biologica. Ad esempio, quando le persone hanno un trauma cranico, uno dei fattori più comuni è la depressione. E l’hanno visto in vari studi in cui hanno dimostrato che è più probabile che vi sia anche una componente biologica”.

– Dott. Stella Panos, neuropsicologa

Se una persona ha problemi di salute mentale come sentirsi infelice, sola o depressa, il Dr. Panos suggerisce di parlarne con gli altri, incluso il medico e il professionista della salute mentale.

“Penso che dovrebbe essere una conversazione aperta”, ha spiegato. “Penso che questo sia un periodo di tempo in cui le persone sono più a loro agio nel discutere di problemi di salute mentale”.

Dott. Panos consigliava di fissare piccoli obiettivi quando cercava di apportare modifiche alla salute mentale. “Quando le persone si sentono in quel modo, è davvero difficile apportare un cambiamento, può sembrare davvero travolgente”, ha spiegato.

“Dico sempre alle persone (di) fissare un obiettivo molto piccolo, uno che sembra ragionevole che tu possa fare, e poi puoi aumentarlo nel tempo. Quindi basta avvicinarsi a un amico e poi andare da lì.

Alcuni suggerimenti pratici per prendersi cura della propria salute mentale includono:

.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *