La figlia di Keith Duffy incoraggia gli altri con autismo a perseguire l’istruzione di terzo livello

La figlia di Keith Duffy, Mia, ha incoraggiato altri giovani con autismo a perseguire l’istruzione di terzo livello.

ia Duffy si è laureata in Enterprise Computing alla DCU questa settimana e ha affermato che la dedizione dell’università nel supportare le persone con autismo lo ha reso il posto perfetto per lei.

La signora Duffy ha detto che il suo interesse per i computer è cresciuto durante la scuola secondaria e il DCU era il suo college preferito perché è amico dell’autismo.

“Ho l’autismo e la DCU è diventata la prima università irlandese a favore dell’autismo al primo anno di college, quindi avevo davvero deciso di frequentarla perché credevo che avrei avuto molto supporto disponibile per me”, ha detto.

“Durante il mio periodo in DCU mi sono avvalso di una serie di diversi supporti, incluso l’Ufficio Disabilità. L’ufficio INTRA mi ha dato consigli su quali aziende candidarmi e su come prepararsi al meglio per i colloqui”.

INTRA è il programma di tirocinio della DCU e fornisce esperienza nel mondo reale, aiuta gli studenti a sviluppare abilità trasferibili e, in definitiva, a migliorare la loro occupabilità.

Nel terzo anno, i facilitatori del programma hanno organizzato un tirocinio di nove mesi per la signora Duffy con eShopWorld.

“A causa di Covid, ho lavorato da casa tutto il tempo, quindi sfortunatamente non ho mai avuto modo di lavorare nel loro ufficio”, ha detto

“Tuttavia, ho imparato come le aziende fanno affari con altre aziende e ho anche imparato di più sulla creazione di pagine Web per le aziende utilizzando HTML e CSS”.

La pandemia ha costretto tutte le lezioni e gli incarichi a spostarsi online per parte del secondo anno e per tutto il terzo anno.

La signora Duffy ha detto che l’apprendimento a casa “ha richiesto un po’ di tempo per abituarsi”, ma nel tempo si è adattata alle lezioni su Zoom e ha lavorato ai compiti con i suoi compagni di classe da remoto.

Mia sta attualmente lavorando a un programma di laurea in sviluppo tecnologico con l’azienda sanitaria Optum e si è detta entusiasta di iniziare la sua carriera professionale.

“Pensare al futuro può essere spaventoso, ma prima o poi sarebbe arrivato, quindi devo solo abbracciarlo. Direi che forse la mia esperienza con la DCU non è stata del tutto perfetta a causa del Covid, questo non mi ha impedito di riuscire negli studi”, ha aggiunto.

“Durante il mio corso ho avuto il supporto non solo dell’università, ma anche della mia famiglia. Ci sono stati momenti in cui volevo semplicemente arrendermi, ma erano lì per farmi andare avanti. Quindi, mentre lasci la scuola ed entri in questo grande mondo cattivo, non aspettarti che la tua esperienza sia perfetta, ma goditi ogni momento nel miglior modo possibile”.

Chiudere

Keith Duffy e sua figlia Mia.

Celebrando la laurea di sua figlia ieri pomeriggio, l’ex membro dei Boyzone Keith Duffy ha detto che è stata la “più grande pietra miliare di sempre di Mia”.

Condividendo la notizia su Instagram, ha detto che alla famiglia è stato “fatto credere” che non sarebbe mai stato possibile quando a sua figlia è stato inizialmente diagnosticato l’autismo da bambina.

“A tutti coloro che seguono la nostra storia da oltre 20 anni. Oggi segna il traguardo più grande di sempre”, ha detto mentre pubblicava alcuni video e foto di sua figlia raggiante con il suo diploma nell’edificio The Helix.

“Mia si laurea con lode alla Dublin City University. Un giorno che ci hanno fatto credere non sarebbe mai accaduto.

“Siamo benedetti per tutto il tuo supporto e che a Mia sia stata data ogni opportunità di raggiungere il suo pieno potenziale solo non accettando mai un ‘No’ come risposta da nessuno lungo la strada.”

Ha aggiunto: “Siamo i genitori più orgogliosi del mondo.

“Mia stessa si è sempre spinta e ha lavorato duramente per raggiungere i propri obiettivi e continua a farlo.

“Per favore, prendi il positivo da questo e guarda, credi e realizza! Sì puoi sì possiamo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *