In che modo i piani assicurativi per bambini aiutano a soddisfare i bisogni educativi dei bambini

Quando i genitori dicono: “Vogliamo che i nostri figli ricevano la migliore istruzione a tutti i costi”, lo intendono davvero. Se il costo non è un fattore, dovrebbero risparmiare nel modo giusto per le esigenze educative dei loro figli. Tuttavia, tenendo presente l’aumento dei costi dell’istruzione e l’incertezza legata al processo di finanziamento, non è facile soddisfarli a meno che non si disponga di un piano adeguato.

Varie opzioni di investimento come fondo di previdenza pubblico, fondi comuni di investimento, azioni, oro, immobili ecc. sono di natura autofinanziata. Bisogna essere vivi per continuare a investire in loro per accumulare ricchezza. Ma, alla morte, i finanziamenti con ogni probabilità si fermerebbero e l’obiettivo potrebbe essere messo a repentaglio. Un’alternativa migliore, quindi, è il piano assicurativo per i figli, anch’esso autofinanziato ma in assenza dei genitori, l’assicuratore finanzia la polizza. Questi piani assicurativi sono strutturati in modo da aiutare a soddisfare i bisogni educativi del bambino.

Solo un piano di assicurazione per bambini può garantire che i fondi secondo il requisito e come e quando richiesto dal bambino possano essere accumulati. In caso di decesso del genitore assicurato, il piano assicura che la somma desiderata venga consegnata al figlio all’età desiderata, non prima o dopo. Inoltre, in assenza del genitore assicurato, la compagnia di assicurazione inizia a finanziare la polizza. Ciò garantisce che il piano di risparmio per i bisogni dei bambini non venga fatto deragliare.

“Un piano di assicurazione per bambini è progettato per soddisfare le esigenze finanziarie dei tuoi figli, che si tratti di istruzione superiore, matrimonio o aiutarli a creare un’impresa. Investire in piani assicurativi per bambini significa che i pagamenti, incluso il beneficio di morte, da tale polizza dovrebbero essere utilizzati solo per i bisogni del bambino. I piani assicurativi per bambini ti aiutano a risparmiare regolarmente per le esigenze di tuo figlio, assicurando al contempo che le esigenze finanziarie dei tuoi figli sarebbero state soddisfatte, nel caso in cui si incontrasse un evento sfortunato”, afferma Sanjiv Bajaj, Jt. Presidente e MD, Bajaj Capital Ltd.

Leggi anche: Truffe sui prestiti: consigli intelligenti per evitare i prestatori digitali illegali

In caso di decesso del genitore assicurato, il piano assicura che la somma desiderata venga consegnata al figlio all’età desiderata, non prima o dopo. A differenza di qualsiasi altro piano assicurativo, un piano per bambini è unico perché continua anche dopo la morte dell’assicurato. Succede perché in assenza del genitore assicurato, la compagnia di assicurazione inizia a finanziare la polizza. Ciò garantisce che il risparmio non venga deragliato. Ciò è possibile perché i piani per bambini hanno una funzione chiamata “rinuncia al premio” (WOP).

Se stai acquistando un piano di assicurazione sulla vita per i bisogni dei bambini, assicurati che abbia una funzione di “rinuncia al premio”. La particolarità dei piani assicurativi per bambini è il fatto che l’intestatario ottiene l’importo desiderato due volte in caso di morte della persona assicurata. L’assicuratore versa la somma assicurata all’intestatario immediatamente dopo il decesso del contraente. Ma, anche dopo questo pagamento, l’azienda inizia a versare i premi nella polizza per conto dell’assicurato. Questo denaro continua a crescere e viene dato al candidato una volta che la politica è matura. In questo modo, la politica garantisce che i fondi siano disponibili per il bambino in due fasi della vita.

Nella maggior parte di tali piani, i pagamenti regolari si verificano a un’età specifica del bambino. Un importo fisso viene ricevuto in diversi intervalli di tempo che possono essere mappati e utilizzati per l’educazione dei figli, esigenze matrimoniali che sorgono in intervalli di tempo diversi. In caso di morte del contraente, l’assicuratore versa immediatamente la somma assicurata all’intestatario o alla famiglia. Ma il piano non finisce. L’assicuratore mantiene attivo il piano versando i premi per tutta la durata della polizza. Questo denaro continua a crescere e viene dato al candidato alla scadenza. Ciò garantisce che il bambino/intestatario riceva i fondi richiesti alla giusta età del bambino.

Nella maggior parte dei piani per bambini, WOP è una funzionalità integrata mentre in altri può essere aggiunta come pilota a un costo aggiuntivo. Puoi scegliere tra un piano di dotazione e un Ulip. Un piano di dotazione è un piano con profitti o bonus e, quindi, il rendimento da esso dipende in gran parte dai profitti e dalle eccedenze generati dall’assicuratore. Poiché i fondi sono investiti principalmente in attività di debito, il loro rendimento è di circa il 6% annuo. Se il tuo profilo di rischio, tenendo presente la pianificazione per i tuoi figli, non ti consente di correre rischi attraverso l’esposizione azionaria, i piani di dotazione basati su bonus sono più adatti a te. Tuttavia, se si è disposti a sopportare la volatilità, Ulips, i cui rendimenti sono legati al mercato, avrebbe senso e soprattutto quando il bisogno del bambino è distante almeno dieci anni. Scegli di rimanere investito nell’opzione del fondo azionario fino a tre anni di distanza dall’anno di scadenza.

“Le azioni hanno prestazioni migliori rispetto ad altre classi di attività nel lungo termine. Mentre consideri un piano assicurativo per bambini, assicurati che ci sia una funzione WOP in esso. Questo WOP garantisce la rinuncia ai premi in caso di morte dell’assicurato mentre la polizza continua fino alla sua durata originaria. Se l’assicurato (genitore) sopravvive alla polizza, la somma assicurata ei bonus sono corrisposti all’intestatario come prestazione di sopravvivenza, mentre in caso di Ulips, il genitore riceve il valore del fondo. Molte aziende hanno piani che offrono una caratteristica di pagamenti multipli, ad esempio a intervalli di tempo specifici l’azienda paga un certo importo che può essere utilizzato per finanziare vari eventi importanti nella vita del bambino. E, se l’Assicurato sopravvive alla durata della polizza, la compagnia paga la somma Assicurata come concordato al momento della sottoscrizione della polizza”, informa Bajaj.

In genere, considera di investire per i bisogni dei bambini quando si inizia a pianificare una famiglia o quando il neonato entra in famiglia. Il momento giusto sarà quando i bambini saranno piccoli e i tuoi risparmi contribuiranno a creare un corpus adeguato affinché possano trarre vantaggio a lungo termine. Il costo dell’istruzione è in aumento, soprattutto per gli studi superiori. Si stima che l’inflazione nell’istruzione sia doppia rispetto a quella generale, che attualmente si aggira intorno al 6% annuo.

Considera il costo delle portate nel menu. Un MBA da uno qualsiasi degli Indian Institutes of Management (IIM) costerebbe oltre 15 lakh Rs qui e un minimo di 20 lakh Rs all’estero. Per i corsi universitari di ingegneria, le tasse potrebbero variare da Rs 5 a Rs10 lakh, mentre per un corso di medicina di cinque anni in un college privato, questo potrebbe salire a Rs 50 lakh. Per soddisfare le esigenze educative, gli investimenti ad essa destinati, inclusi fondi comuni di investimento, assicurazioni e depositi fissi, vengono liquidati. A volte, i genitori non sono all’altezza e trovano una lacuna nel finanziamento dell’istruzione di un figlio. Un prestito educativo si adatta qui e colma il divario, ma allora perché dipendere dal prestito e condividere gli interessi quando puoi finanziare i bisogni di tuo figlio da solo?

“Molti sostengono che un piano a termine e una combinazione di fondi comuni di investimento potrebbero servire allo scopo. Mentre gli investimenti in fondi comuni di investimento aiuterebbero a soddisfare i bisogni educativi, i proventi di un piano a termine possono aiutare a superare la situazione in caso di morte. Questo potrebbe non funzionare in tutte le situazioni. C’è una maggiore probabilità che la somma assicurata, diciamo, Rs. 21 lakh, quando il bambino è ancora piccolo, viene speso per altre spese piuttosto che per i suoi particolari bisogni educativi. Per garantire che la giusta quantità sia disponibile per i bambini al momento giusto, un piano per bambini con WOP è la soluzione perfetta”, afferma Bajaj.

I piani per l’infanzia legati alle unità saranno migliori dei tradizionali piani per l’infanzia, soprattutto quando la necessità di fondi è di almeno dieci anni. I piani per bambini con WOP sono costosi rispetto ai piani normali, ma per una causa. L’extra che si paga serve a garantire che il bambino riceva l’importo deciso a tutti i costi. I piani assicurativi per bambini con funzione WOP assicurano che il bambino riceva l’importo desiderato all’età desiderata. Quando si tratta di soddisfare le esigenze dei bambini con maggiore certezza, non si vorrebbe correre rischi, quindi scegliere di soddisfare i sogni dei più piccoli attraverso un piano assicurativo per bambini.

.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *