Il dinamismo dell’insegnamento e dell’apprendimento nelle scuole comunitarie

Perdita dell’apprendimento, crisi della salute mentale, crescente disuguaglianza economica… i dirigenti dei distretti scolastici riconoscono che queste sfide che gli studenti e le famiglie devono affrontare, in particolare dopo la pandemia, richiedono strategie e un maggiore coordinamento per soddisfare i crescenti bisogni. Queste sfide richiedono anche una responsabilità condivisa con la comunità se vogliamo fare progressi reali.

Jeff Snell, sovrintendente delle scuole pubbliche di Vancouver (Washington), ha condiviso le sue idee: “Il modello di scuola comunitaria è un ottimo esempio di ciò che può accadere quando scuole e comunità si uniscono e si concentrano su ciò che serve agli studenti per imparare e prosperare. Gli studenti imparano ai massimi livelli quando i loro bisogni fondamentali sono soddisfatti, anche quando si sentono supportati, quando si sentono amati e quando sentono di appartenere, a scuola e nelle loro comunità. Quando queste condizioni sono soddisfatte, è più probabile che gli studenti si sentano concentrati e pronti ad imparare. Perché ciò accada potrebbe richiedere risorse aggiuntive e sicuramente una partnership tra le scuole e la comunità più ampia”.

Un dirigente scolastico efficace non dovrebbe scegliere tra concentrarsi sulla soddisfazione dei bisogni dell’intero bambino o concentrarsi sull’istruzione: i due sono indissolubilmente e irrevocabilmente legati.

Una scuola comunitaria è una strategia di trasformazione scolastica guidata a livello locale che sfrutta e coordina le risorse dell’intera comunità per costruire una scuola da e per studenti, famiglie, educatori e partner della comunità. Sebbene il coordinamento dei supporti e delle opportunità sia un aspetto importante delle scuole comunitarie, è il miglioramento dell’insegnamento e dell’apprendimento che rende la strategia un successo.

L’ambiente scolastico comunitario

La motivazione per le scuole comunitarie a coinvolgere la famiglia e la comunità nella progettazione e nella pratica scolastica, integrare i supporti degli studenti per soddisfare i loro bisogni di base e utilizzare modelli di leadership collaborativa ha un impatto positivo sulle pratiche di insegnamento e sulle esperienze di apprendimento.

“In una scuola comunitaria, le condizioni di apprendimento sono in atto in modo che l’insegnamento e l’apprendimento avvengano in un ambiente che è collaborativo, culturalmente reattivo, basato sulla forza e costruito sulle relazioni”, Chien Wu-Fernandez, sovrintendente ad interim dell’Hayward Unified School District ( California) azioni. Lavorando insieme, la comunità scolastica partecipa a un ciclo continuo di riflessione, analisi, revisione e miglioramento per garantire che studenti e famiglie siano membri stimati, coinvolti, sani e responsabilizzati della loro scuola e comunità.

Il sovrintendente Leslie Torres-Rodriguez dirige le scuole pubbliche di Hartford nel Connecticut, che attraverso la Hartford Partnership for Student Success, ha investito nelle scuole comunitarie in tutto il distretto. Condivide che “l’insegnamento e l’apprendimento suonano, appaiono e si sentono diversi perché nelle scuole comunitarie, lo sfondo (contesto) di tutti gli sforzi richiede riflessione e azione basate sui bisogni, sulle risorse e sulle priorità locali della comunità locale. Lo studente, nel contesto della propria comunità locale, è al centro. Tale posizione richiede un’intenzionalità continua per ripensare, ricostruire e sostenere relazioni basate sulla fiducia e sul rispetto reciproci per tutti i membri della comunità”.

Insegnamento, apprendimento e successo degli studenti

Le pratiche della scuola comunitaria aiutano a rendere l’istruzione, il curriculum e l’impegno più culturalmente reattivi. L’attenzione al contesto degli studenti, ad esempio, porta a una considerazione più approfondita di quali testi, domande e temi attirerebbero le discussioni degli studenti più ricche, migliorando contemporaneamente rilevanza e rigore. Strategie di apprendimento basate sulla comunità come tirocini e progetti di servizio offrono opportunità educative ricche e culturalmente sostenute per i giovani nelle scuole comunitarie.

La Vancouver Public Schools è stata un leader nel movimento delle scuole comunitarie nello stato di Washington. Il sovrintendente Snell ha aggiunto: “Crediamo fermamente che ogni studente meriti tutto il supporto che possiamo offrire per aumentare l’equità dei nostri sistemi di istruzione pubblica e aiutarli a realizzare quel potenziale. Questo è il motivo per cui abbiamo implementato e continuiamo a investire molto nel modello di scuola comunitaria”.

I leader dell’istruzione e i responsabili politici si concentrano giustamente sull’insegnamento, sull’apprendimento e sul successo degli studenti. La ricerca mostra che la creazione di condizioni scolastiche sicure e salubri, pratiche efficaci e relazioni solide sono i tratti distintivi delle scuole ad alto rendimento. Un dirigente scolastico efficace non dovrebbe scegliere tra concentrarsi sulla soddisfazione dei bisogni dell’intero bambino o concentrarsi sull’istruzione: i due sono indissolubilmente e irrevocabilmente legati. Creare le condizioni per l’apprendimento è una parte importante di una strategia di “insegnamento e apprendimento”. Sfruttare le incredibili risorse delle nostre comunità, dalle famiglie alle organizzazioni, è il modo migliore per avere un impatto positivo sui risultati degli studenti. Se i leader hanno una chiara focalizzazione sulla trasformazione dell’insegnamento e dell’apprendimento nel loro distretto e sull’allocazione di risorse sufficienti per soddisfare i bisogni degli studenti per realizzare questa visione, allora investire nelle scuole comunitarie è la risposta.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *