Il caffè della coppia Crested Butte alla Stazione Spaziale Internazionale

C’è un adesivo sulla macchina liofilizzata industriale presso la torrefazione First Ascent a Crested Butte. Viene da un gruppo che promuove la diversità delle attività di avvio del Colorado, descrivendo l’ampiezza del business dell’agricoltura statale e della scienza missilistica con le parole “Farm to Spaceship”.

“Credo di non averci mai pensato così letteralmente”, ha detto Mark Drucker, che ha co-fondato il caffè First Ascent nel 2014 con sua moglie Alison, e questa settimana ha inviato 250 porzioni del suo caffè istantaneo Dawn Patrol raccolto in una piccola fattoria su un Razzo della NASA diretto alla Stazione Spaziale Internazionale.

Diversi anni fa, durante un push up particolarmente estenuante dell’ultima tappa del Four Pass Loop vicino ad Aspen, Mark e Ali si chiedevano come facessero a radersi il peso dai loro zaini durante la notte. I proprietari sovraccarichi di una torrefazione di caffè speciali si chiedevano blasfemamente se non dovessero abbandonare la stampa francese usata per il loro Joe mattutino.

“Uno di noi ha detto ‘Non sarebbe fantastico se avessimo un caffè istantaneo in questo momento invece di tutta questa attrezzatura per la preparazione'”, ha detto Mark. “E se potessimo fare un caffè istantaneo che abbia davvero un buon sapore?”

Hanno iniziato a sperimentare con la liofilizzazione e hanno scoperto che potevano davvero fare una deliziosa birra liofilizzata. Arrostivano in piccoli lotti i loro chicchi di caffè verde accuratamente selezionati da piccole fattorie in Etiopia e preparavano il caffè come se lo stessero servendo nella loro caffetteria in una capanna di minatore ristrutturata sulla Elk Avenue del centro di Crested Butte.

Quindi hanno fatto passare il caffè attraverso un liofilizzatore che rimuove l’acqua. È stato così bello che hanno chiuso la loro caffetteria – che hanno condiviso con una panetteria – nel 2018 e hanno iniziato a concentrarsi a tempo pieno sulla tostatura dei chicchi e sulla preparazione del caffè liofilizzato.

La sfida più grande non è stata prendere un buon caffè e trasformarlo in una polvere che potesse tornare rapidamente alla qualità del caffè con un po’ di acqua calda. C’è un bagaglio culturale che viene fornito con il caffè istantaneo. Significa che, per decenni, ha fatto schifo.

“Combattiamo ancora definitivamente le connotazioni negative con l’istantaneo convenzionale e il modo migliore per convincere le persone è convincere tutti a provarlo”, ha affermato Mark, che organizza ogni tipo di evento offrendo campioni gratuiti della sua bevanda istantanea monodose. “Una volta che le persone lo assaggiano, vengono immediatamente spazzate via. Dicono tutti ‘Non posso credere che sia istantaneo.'”

I proprietari della torrefazione del caffè First Ascent Sam Higby, a sinistra, e Mark Drucker assaggiano speciali chicchi di caffè provenienti da piccole fattorie in Etiopia per la tostatura in piccoli lotti nella loro torrefazione Crested Butte. (Foto fornita da First Ascent)

aspettare. Non è quella la frase con la pubblicità della telecamera nascosta di decenni fa in cui una caffettiera istantanea ha sostituito quello che ovviamente era un caffè preparato davvero pessimo con un caffè istantaneo davvero pessimo e nessuno ha notato il passaggio da cattivo a cattivo?

“Sì. È un po’ cliché, ma è così che succede”, ha detto Mark. “Ogni volta che diciamo loro ‘Stai bevendo caffè istantaneo’, loro dicono ‘Non c’è modo.'”

I bevitori di caffè di oggi conoscono il buon caffè. E First Ascent è tutta una questione di caffè di qualità. Mark e il comproprietario, Sam Higby, selezionano con cura chicchi di caffè freschi da piccole fattorie in terre lontane. Questo è ciò che fa la vera differenza tra First Ascent e i tradizionali caffè istantanei, ha affermato Mark. Arrostiscono, congelano e confezionano in piccoli lotti nella loro fabbrica appena a sud del centro di Crested Butte. Vendono il loro caffè istantaneo nei REI e in altri negozi di montagna. Le riviste all’aperto li hanno inondati di riconoscimenti, acclamando la possibilità di sorseggiare il ricco Joe mentre aderiscono all’etica della luce è giusta del viaggio in backcountry.

All’inizio di quest’anno Mark ha ricevuto un’e-mail dagli appalti della NASA. Un’astronauta diretta alla Stazione Spaziale Internazionale è recentemente tornata da un viaggio con lo zaino in spalla dove ha bevuto First Ascent e ha chiesto alla NASA di rifornire la sua dispensa spaziale con il caffè istantaneo Dawn Patrol.

La NASA non ha mai condiviso il nome dell’astronauta, solo il suo sesso e la data di lancio. Nicole Aunapu Mann, colonnello del Corpo dei Marines degli Stati Uniti e comandante della missione SpaceX Crew-5 della NASA a bordo della navicella spaziale SpaceX Dragon della NASA, è un membro dei Wailacki delle tribù indiane della Round Valley in California, il che la rende la prima donna indigena della NASA a vai nello spazio. È l’unica donna americana nella missione diretta alla Stazione Spaziale Internazionale, quindi è probabile che sia stata lei a richiedere First Ascent, un nome appropriato per la sua rivoluzionaria missione nello spazio.

Gli astronauti, da quanto ha raccolto Mark, sono in grado di mettere insieme i piani dei pasti per le loro missioni di mesi alla stazione. Ha inviato alla NASA 250 porzioni – tutte confezionate in First Ascent 16 porzioni e pacchetti individuali secondo le normative NASA per garantire che non siano state manomesse – che saranno riconfezionate in sacchetti speciali con un ugello per aggiungere acqua calda e bere. La NASA ha detto a Mark che non faranno alcun marketing per First Ascent – ​​senza menzionare il caffè o qualcosa del genere – ma Mark è libero di promuovere la sua birra galattica come vuole.

Ciò ha funzionato a meraviglia per la bevanda in polvere Tang, che apparentemente ha mascherato il sapore chimico dell’acqua dell’astronave per il pioniere spaziale John Glenn nel suo primo giro del mondo nel 1962. La bevanda al gusto di arancia improvvisamente “Space Age” è diventata un punto fermo americano in seguito, nonostante la sua discutibile qualità. First Ascent ha la parte di qualità in basso. Potrebbe essere il prossimo Tang?

“Sarebbe fantastico”, ha detto Mark. “Le nostre ambizioni sono continuare a far crescere questa azienda”.

Ma mai così grande che lui, Ali e il loro figlio potrebbero essere tentati di lasciare Crested Butte. Come molti innovatori nelle comunità montane del Colorado, l’obiettivo non è mai stato quello di arricchirsi quanto di trovare un modo per rimanere nella loro adorabile città. L’obiettivo di First Ascent è rimanere nella contea di Gunnison, ha detto Mark.

“La comunità è davvero importante per noi. Vogliamo fornire posti di lavoro tutto l’anno che non siano legati all’industria del turismo e che possano aiutare le persone a rimanere in questa valle”, ha affermato Mark, che, con Ali, ha trascorso 15 anni a possedere e gestire il Majestic Theatre di Crested Butte, che sono stati costretti a chiudere nel 2020 durante la pandemia.

Mark e il suo equipaggio – ci sono quattro dipendenti della First Ascent – assisteranno all’esplosione di mercoledì alle 10:00. Per lui, c’è un’atmosfera a tutto tondo nel loro caffè che finisce nello spazio.

“L’idea è nata da noi pensando a quanto desideravamo un ottimo caffè in un luogo difficile, nel profondo della natura selvaggia”, ha detto. “Questa è una continuazione di quello. È così bello aiutare qualcuno a bere un delizioso caffè in un posto piuttosto speciale che è difficile da raggiungere”.

L’ultimo

La homepage del Colorado è ancora offline dopo l'attacco informatico

La homepage del Colorado è ancora offline dopo l’attacco informatico

Il dipartimento IT dello stato afferma che altri siti e servizi statali, come il rinnovo della patente di guida, non sono interessati.


CU Boulder nomina il direttore ad interim del Center of the American West dopo il licenziamento di Patty Limerick

CU Boulder nomina il direttore ad interim del Center of the American West dopo il licenziamento di Patty Limerick

Dean che ha licenziato il leader di lunga data dice che non riusciva a vedere un modo per risolvere i problemi in sospeso attorno al suo ruolo…


Il dipartimento degli interni amplierà il sito storico del massacro di Sand Creek nel Colorado meridionale di quasi 3.500 acri

Il dipartimento degli interni amplierà il sito storico del massacro di Sand Creek nel Colorado meridionale di quasi 3.500 acri

Il segretario Deb Haaland, il primo nativo americano a guidare un’agenzia di gabinetto, ha fatto l’annuncio durante una solenne cerimonia a…


Vail Resorts rifiuta l'offerta di 12 milioni di dollari della città di Vail per un pacco per proteggere il Bighorn, spingendo il comune a creare un fondo di donatori per alimentare la lotta

Vail Resorts rifiuta l’offerta di 12 milioni di dollari della città di Vail per un pacco per proteggere il Bighorn, spingendo il comune a creare un fondo di donatori per alimentare la lotta

Vail Resorts vuole costruire alloggi sul pacco. La città vuole proteggere la mandria locale di bighorn. Una prolungata legalità…


L'opposizione di Gross Dam ottiene nuova vita legale nella lotta contro la massiccia espansione del bacino idrico della contea di Boulder

L’opposizione di Gross Dam ottiene nuova vita legale nella lotta contro la massiccia espansione del bacino idrico della contea di Boulder

La Corte d’Appello autorizza la cooperazione ambientale per contestare i permessi mentre i commissari di contea dicono alle autorità federali che hanno approvato il progetto che la costruzione …


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *