Gli astronomi scoprono un sistema planetario con un pianeta di massa Nettuno e un enorme oggetto substellare

Gli astronomi scoprono un sistema planetario con un pianeta di massa di Nettuno e un oggetto enorme

Panoramica sui test di controllo eseguiti per TOI-179b utilizzando i dati TESS. Il pannello mostra la curva di luce normalizzata al flusso di TOI-179. Credito: Desidera et al, 2022

Un team internazionale di astronomi riporta il rilevamento di un nuovo sistema planetario osservando una stella vicina nota come HD 18599 (o TOI-179). Sembra che questa stella sia orbitata da un esopianeta di massa Nettuno e da un enorme oggetto substellare. La scoperta è stata dettagliata in un documento pubblicato il 14 ottobre sul server di pre-stampa di arXiv.

TESS sta conducendo un’indagine su circa 200.000 delle stelle più luminose vicino al sole con l’obiettivo di cercare esopianeti in transito. Finora, ha identificato quasi 6.000 esopianeti candidati (TESS Objects of Interest, o TOI), di cui 266 sono stati finora confermati.

Ora, un gruppo di astronomi guidato da Silvano Desidera dell’Osservatorio Astronomico di Padova, ha recentemente confermato un altro TOI monitorato da TESS. Riferiscono che un segnale di transito è stato identificato nella curva di luce di una brillante stella K-nana, TOI-179 (altre denominazioni HD 18599 e HIP 13754). La natura planetaria di questo segnale è stata confermata da osservazioni di follow-up utilizzando gli strumenti HARPS (High Accuracy Radial velocity Planet Searcher) e Spectro-Polarimetric High-contrast Exoplanet REsearch (SPHERE).

“Come parte degli sforzi in corso per convalidare e caratterizzare i giovani esopianeti in transito identificati da TESS, presentiamo in questo articolo la nostra analisi per il sistema osservato attorno alla stella HD 18599 = HIP 13754, un luminoso (V=8,99 mag) e attivo K nano, noto anche come TESS Object of Interest (TOI)-179”, hanno scritto i ricercatori nel documento.

Il nuovo mondo alieno, designato TOI-179 b, è circa 2,62 volte più grande della Terra e 24 volte più massiccio del nostro pianeta, il che produce una densità media relativamente alta di circa 7,4 g/cm3. L’esopianeta orbita attorno al suo ospite ogni 4,14 giorni, a una distanza di 0,048 UA da esso, su un’orbita significativamente eccentrica.

Inoltre, le osservazioni SPHERE hanno identificato un altro oggetto nel sistema TOI-179 con una massa stimata di circa 83 masse di Giove, quindi al confine tra nane brune e stelle di massa molto bassa. L’oggetto ha ricevuto la designazione HD 18599 B ha una separazione proiettata relativamente piccola dalla stella madre, circa 3,3 UA.

La stella ospite TOI-179 è di tipo spettrale K2V, ha un raggio di circa 0,76 raggi solari, mentre la sua massa è stata misurata in 0,83 masse solari. Si stima che la stella abbia circa 400 milioni di anni e la sua temperatura effettiva sia a un livello di 5.145 K.

Riassumendo i risultati, gli autori dello studio hanno sottolineato l’unicità del sistema TOI-179 tenendo conto delle proprietà dei suoi componenti.

“Il sistema TOI-179 rappresenta un laboratorio di alto valore per la nostra comprensione dell’evoluzione fisica dei pianeti e di altri oggetti di piccola massa e di come le proprietà del pianeta siano influenzate dagli effetti dinamici e dalle interazioni con la stella madre”, hanno concluso i ricercatori.


TESS scopre un vecchio esopianeta caldo simile a Giove


Maggiori informazioni:
S. Desidera et al, TOI-179: un giovane sistema con un pianeta compatto in transito di massa Nettuno e un compagno di piccola massa in orbita esterna. arXiv:2210.07933v1 [astro-ph.EP]arxiv.org/abs/2210.07933

© 2022 Scienza X Rete

Citazione: Gli astronomi scoprono un sistema planetario con un pianeta di massa Nettuno e un enorme oggetto substellare (2022, 25 ottobre) recuperato il 25 ottobre 2022 da https://phys.org/news/2022-10-astronomers-planetary-neptune- massa-pianeta-massiccio.html

Questo documento è soggetto a copyright. Al di fuori di qualsiasi correttezza commerciale a fini di studio o ricerca privati, nessuna parte può essere riprodotta senza il permesso scritto. Il contenuto è fornito a solo scopo informativo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *