Fiumi surriscaldati che minacciano il salmone selvatico dell’Atlantico di Terranova

Le temperature dell’acqua sono diventate un tale argomento di discussione nei circoli di pesca a mosca che molti pescatori ora controllano le condizioni del fiume da soli per assicurarsi che sia OK pescare.DARREN CALABRSE/Il globo e la posta

Dwight Coish, una sigaretta che gli penzola dalle labbra, taglia il rumore del fiume gorgogliante con una frusta della sua canna da pesca, mandando la lenza nella pozza scura. E poi aspetta.

La pesca a mosca è sempre stato uno sport di pazienza. Il fiume Gander è considerato una delle migliori attività di pesca al salmone di Terranova e Labrador, attirando legioni di pescatori che hanno trascorso anni a conoscere ogni masso e ogni piscina lungo di esso. Ma i pescatori qui hanno bisogno di ancora più pazienza del solito, poiché l’aumento della temperatura dell’acqua e il livello più basso dell’acqua stanno limitando la loro capacità di pescare.

Quest’estate, Fisheries and Oceans Canada (DFO) ha imposto restrizioni ai fiumi e agli affluenti in tutto il centro di Terranova, vietando la pesca dopo le 10:00 Coish e altri pescatori hanno affermato che le condizioni nell’acqua erano notevolmente miti, parte di una tendenza al riscaldamento che riguarda i biologi di tutta la regione.

“Alcuni anni, vorresti quasi indossare una tuta Ski-Doo sotto i tuoi stivali, perché l’acqua è così fredda”, ha detto Mr. Coish, con indosso un giubbotto da pesca verde sbiadito e un cappello a secchiello mimetico. “Ma quest’anno è quasi uguale a una vasca da bagno.”

Sig. Coish escursioni verso il fiume Gander. Pesca da anni e dice di non voler vedere ulteriormente ridotti gli stock di salmone nel fiume.DARREN CALABRSE/Il globo e la posta

La regione centrale di Terranova e Labrador è stata colpita da un’ondata di caldo in luglio e agosto che ha causato i peggiori incendi boschivi degli ultimi 60 anni. Il caldo ha indotto il DFO ad applicare protocolli per l’acqua calda che vengono sempre più utilizzati in alcuni dei più famosi fiumi per la pesca a mosca nel Canada atlantico, dal fiume Gander a Terranova, dai fiumi Miramichi e Restigouche nel New Brunswick e dal fiume Margaree a Cape Breton, dove i pescatori dicono che le temperature dell’acqua stanno aumentando rapidamente.

Terranova e Labrador hanno una delle popolazioni più sane e forti di salmone selvatico dell’Atlantico del Nord America, ma anche qui lo stock sta diminuendo. Si ritiene che uno dei motivi principali sia il cambiamento climatico, oltre ai predatori, il bracconaggio e ciò che i biologi chiamano “introgressione genetica” o l’incrocio con il salmone d’allevamento fuggito, in aree in cui l’acquacoltura è prominente.

I salmoni selvatici, per quanto tenaci siano in grado di nuotare dai loro fiumi di origine attraverso il Canada atlantico fino alla Groenlandia e tornare indietro in preparazione alla deposizione delle uova, sono molto sensibili ai cambiamenti nel loro ambiente. La temperatura dell’acqua nei fiumi dove inizia la loro vita è un fattore chiave.

Una temperatura ottimale per il salmone atlantico adulto è compresa tra 14 C e 20 C. L’esposizione prolungata all’acqua al di fuori di quella inizia a causare problemi fisiologici. Al di sopra dei 23°C, il pesce può essere stressato e qualsiasi cosa oltre i 28°C può essere letale per il salmone.

Il DFO afferma di considerare altri fattori, come i livelli dell’acqua e le previsioni meteorologiche, ogni volta che la temperatura del fiume supera i 20°C per decidere se limitare la pesca.

“Quando le cose influenzeranno il flusso, la qualità dell’acqua, la temperatura, il salmone atlantico sarà una delle prime specie a scomparire”, ha affermato Neville Crabbe, direttore esecutivo delle comunicazioni per la Federazione del salmone atlantico. “Questa è la storia del salmone atlantico.”


IL PESO

media 3,5–5,5 kg, 13,5 kg max.

MINACCE

Cambiamenti climatici, dighe, per-

pesca egna, gradiente di habitat

dazione, sopravvivenza marina

IL GLOBO E LA POSTA, FONTE: TILEZEN; CONTRIBUTORI DI OPENSTREETMAP;

noaa pesca

IL PESO

media 3,5–5,5 kg, 13,5 kg max.

MINACCE

Cambiamenti climatici, dighe, per-

pesca egna, gradiente di habitat

dazione, sopravvivenza marina

IL GLOBO E LA POSTA, FONTE: TILEZEN; CONTRIBUTORI DI OPENSTREETMAP;

noaa pesca

IL PESO

media 3,5–5,5 kg, 13,5 kg max.

MINACCE

Cambiamenti climatici, dighe, pesca estera,

degrado degli habitat, sopravvivenza marina

IL GLOBO E LA POSTA, FONTE: TILEZEN; CONTRIBUTORI DI OPENSTREETMAP; noaa pesca

Il riscaldamento delle temperature è una tendenza preoccupante che gli ambientalisti stanno osservando da vicino e da tempo cercano di contrastarla costruendo rifugiati di acqua fresca nei fiumi che fungono da riparo per i pesci che cercano di sfuggire al caldo. Ma è stato difficile tenere il passo con il ritmo del riscaldamento, sia per i salmoni che per coloro che cercano di proteggere la popolazione.

“Il salmone è un pesce d’acqua fredda. E mentre sono in grado di adattarsi fisiologicamente, la vera sfida ora è la velocità del cambiamento”, ha affermato il Sig. disse Crabbe. “Sta sfidando la loro capacità di adattarsi.”

I salmoni dell’Atlantico stanno già scomparendo da alcuni dei fiumi più meridionali del Canada. Il S. John River, che corre lungo il New Brunswick fino alla Baia di Fundy, è passato dall’avere una delle più grandi popolazioni di salmoni dell’Atlantico selvatico al mondo a poche centinaia di pesci, Mr. disse Crabbe. Parte di quel calo è direttamente correlato all’aumento delle temperature, ha affermato.

Nel nord-est degli Stati Uniti, la scomparsa del salmone selvatico è ancora più pronunciata. I pesci un tempo esistevano fino al Long Island Sound, ma ora si trovano solo in una manciata di fiumi che sfociano nel Golfo del Maine e sono elencati nell’Endangered Species Act degli Stati Uniti.

Gruppi come l’Atlantic Salmon Federation stanno cercando di ripristinare l’habitat dei pesci, demolendo vecchie dighe fluviali che bloccano le loro rotte di riproduzione e installando passaggi e scale per pesci, ma queste misure possono fare solo così tanto.

“Non è un sostituto di Madre Natura”, Mr. disse Crabbe.

In alto, i pescatori di salmone riposano su rocce emerse dal letto del fiume a causa dei bassi livelli dell’acqua nel fiume Gander. Di seguito, il sig. Coish guada nelle acque del fiume Gander per pescare il salmone, vicino a Gander, NL, ad agosto.DARREN CALABRSE/Il globo e la posta

I pescatori a mosca adorano il salmone selvatico dell’Atlantico perché sono alcuni dei pesci più grandi in molti fiumi della costa orientale e combattono ostinatamente quando sono agganciati. Ma le alte temperature dell’acqua impediscono allo sport di catturarli, dicono, poiché i pesci si radunano in piscine più fresche per sfuggire al caldo.

Quest’anno nel centro di Terranova, il salmone si stava già comportando in modo lento a luglio, settimane prima del solito picco di caldo estivo di agosto, Mr. disse Coish. Le temperature dell’acqua sono diventate un tale argomento di discussione nei circoli di pesca a mosca che molti pescatori ora controllano le condizioni del fiume da soli per assicurarsi che sia ok per pescare.

“Quindici anni fa, non sono sicuro che molte persone portassero un termometro nel loro giubbotto. Ma ora è molto comune,” Mr. disse Crabbe.

Sig. Coish, e molti altri pescatori, affermano di sostenere le restrizioni di pesca per proteggere il loro amato salmone. Pesca da anni e non vuole che gli stock di salmone vengano ulteriormente ridotti.

“Sono totalmente d’accordo con esso. Se l’acqua diventa così calda, devi chiuderla”, ha detto il sig. disse Coish. “Le nostre estati stanno diventando più calde più velocemente e sono molto più calde. Dobbiamo fare qualcosa per aiutare il salmone”.


.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *