Elon Musk deve chiudere l’accordo su Twitter entro la fine di questa settimana o affrontare un processo


New York
Affari CNN

Il tempo stringe per Elon Musk per completare il suo accordo per l’acquisto di Twitter.

Il miliardario CEO di Tesla ha tempo fino alle 17:00 ET di venerdì per chiudere la sua acquisizione di Twitter da 44 miliardi di dollari o affrontare un processo che era stato precedentemente ritardato per consentire a entrambe le parti di concludere l’accordo.

Il conto alla rovescia ad alto rischio arriva dopo una battaglia durata mesi per un’acquisizione che metterebbe l’uomo più ricco del mondo a capo di una delle piattaforme di social media più influenti del mondo, con un enorme potenziale impatto sui dipendenti dell’azienda, sugli utenti e sul discorso online in generale .

Musk ad aprile ha accettato di acquistare Twitter (TWTR) per $ 54,20 per azione in circolazione e poi, settimane dopo, ha cercato di rescindere l’accordo. Inizialmente ha citato le preoccupazioni sulla prevalenza dei bot sulla piattaforma e in seguito ha aggiunto le affermazioni di un informatore aziendale. Twitter (TWTR) lo ha citato in giudizio per portare a termine l’acquisizione.

Le due parti erano state nel mezzo di un contenzioso contenzioso in preparazione per l’inizio del processo il 18 ottobre. 17 quando Musk ha detto a Twitter che voleva andare avanti con la chiusura dell’accordo al prezzo originariamente concordato. Il giudice che sovrintende al caso, il Cancelliere della Cancelleria del Delaware Kathaleen St. Jude McCormick ha dato alle due parti fino al 18 ottobre. 28 per chiudere l’affare o affrontare un processo di novembre.

Nelle settimane successive alla sospensione del contenzioso, Twitter sembra continuare a prendere provvedimenti per concludere l’accordo. Bloomberg la scorsa settimana ha riferito che la società aveva congelato i conti azionari dei dipendenti in previsione della chiusura dell’accordo e che gli avvocati sia di Musk che di Twitter stavano preparando i documenti per chiudere l’accordo. Musk, nel frattempo, ha detto agli azionisti di Tesla di essere “eccitato” per Twitter anche se ha ammesso di “ovviamente pagato in eccesso” per questo.

Ma ci sono state domande sul fatto che il finanziamento originariamente previsto da Musk per aiutare a finanziare l’accordo sarebbe andato come previsto dopo aver trascorso mesi a denigrare l’azienda e il mercato generale, compresi i titoli dei social media, è diminuito. Musk si è rivolto a un mix di debito e finanziamento azionario per l’accordo, oltre a mettere i propri soldi, in gran parte probabilmente dalle vendite delle sue azioni Tesla.

Alcuni esperti hanno suggerito che Musk potrebbe aver bisogno di vendere miliardi di dollari di azioni Tesla (TSLA) aggiuntive per finanziare l’accordo, una mossa che è diventata più facile per il CEO dopo che la società ha riportato guadagni trimestrali la scorsa settimana, per non parlare dei costi più elevati a seguito di un recente calo del prezzo delle azioni della casa automobilistica.

A pochi giorni dalla scadenza, ci sono stati anche alcuni nervosismi dell’ultimo minuto tra gli investitori e i dipendenti di Twitter.

Le condivisioni di Twitter sono scese brevemente venerdì mattina a seguito di un rapporto di Bloomberg secondo cui i funzionari dell’amministrazione Biden erano nelle prime discussioni sulla possibilità di sottoporre alcune delle iniziative di Musk a revisioni della sicurezza nazionale, inclusa la prevista acquisizione di Twitter.

Tuttavia, chiesto dalla CNN, l’amministrazione ha respinto il rapporto, che citava persone che avevano familiarità con la questione. “Non siamo a conoscenza di tali conversazioni”, ha dichiarato il portavoce del Consiglio di sicurezza nazionale Adrienne Watson in una dichiarazione. Gli esperti di fusioni e acquisizioni hanno affermato che, sebbene una tale revisione possa complicare le cose, probabilmente non consentirebbe a Musk di uscire dall’accordo di acquisizione.

Separatamente, Twitter è stato costretto a rispondere alle preoccupazioni dei suoi dipendenti sul destino del loro lavoro dopo che il Washington Post ha riferito giovedì che Musk ha detto ai potenziali investitori nell’accordo che intendeva sbarazzarsi di quasi il 75% del personale dell’azienda. (I rappresentanti di Musk non hanno risposto a una richiesta di commento sul rapporto, che citava documenti interni e persone anonime che avevano familiarità con la questione.)

A seguito del rapporto, il consulente legale di Twitter Sean Edgett ha inviato un promemoria allo staff affermando che la società “non ha alcuna conferma dei piani dell’acquirente dopo la chiusura e raccomanda di non seguire voci o documenti trapelati, ma piuttosto di attendere i fatti da noi e dall’acquirente direttamente”, secondo un rapporto di Bloomberg. Un portavoce di Twitter ha confermato alla CNN l’autenticità della nota.

Musk in precedenza aveva discusso di ridurre drasticamente la forza lavoro di Twitter nei messaggi di testo personali con gli amici sull’accordo, che sono stati rivelati in atti giudiziari, e non ha respinto il potenziale licenziamento in una chiamata con i dipendenti di Twitter a giugno.

Nonostante i suoi piani per sventrare lo staff e le sue stesse osservazioni sul fatto che sta pagando in eccesso per l’azienda, Musk ha cercato di sembrare ottimista sul potenziale di Twitter.

“Il potenziale a lungo termine per Twitter, a mio avviso, è un ordine di grandezza maggiore del suo valore attuale”, ha affermato durante la teleconferenza di Tesla la scorsa settimana. Ha lanciato diversi possibili aggiornamenti del prodotto e ha suggerito che Twitter entrerà a far parte di un’app “tutto” chiamata x, forse nello stile della popolare app cinese WeChat.

Ma il cambiamento più immediato per gli utenti, se l’accordo va a buon fine, potrebbe essere limitare la moderazione dei contenuti di Twitter e ripristinare gli account che erano stati precedentemente banditi dalla piattaforma, in particolare quello dell’ex presidente Donald Trump.

.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *