“Elon Musk, aiutaci per favore”: i proprietari di Tesla iniziano lo sciopero della fame per problemi di qualità – Nazionale

Un gruppo di proprietari di Tesla sconvolti in Norvegia ha iniziato uno sciopero della fame nella speranza di portare l’attenzione su un lungo elenco di presunti problemi di qualità con i loro veicoli di lusso.

I proprietari di Tesla norvegesi insoddisfatti stanno tentando di far conoscere le loro lamentele al cofondatore e CEO dell’azienda Elon Musk.

Leggi di più:

L’informatore di Twitter è un altro motivo per uscire dall’accordo, afferma Elon Musk

“Crediamo che se Elon Musk verrà informato dei nostri problemi, risolverà la situazione”, ha scritto il gruppo sul loro sito web. “Per favore, aiutaci ad attirare la sua attenzione.”

I proprietari di Tesla hanno elencato 29 problemi con i loro veicoli, non specificando i modelli esatti. Non è chiaro se tutti i proprietari che partecipano allo sciopero della fame di Tesla abbiano la stessa marca di auto.

La storia continua sotto la pubblicità

I reclami vanno da vari problemi operativi, come l’impossibilità di avviare l’auto con tempo freddo e funzionalità disfunzionali del pilota automatico, a problemi di produzione, come sedili anteriori allentati e modanature decorative installate in modo improprio.

I proprietari norvegesi di Tesla includevano anche diversi reclami al servizio clienti, inclusi lunghi tempi di attesa per parlare con un rappresentante Tesla.

L’elenco (ampio) dei reclami include:

  • L’auto non si avvia con tempo freddo o caldo
  • Le maniglie delle porte non si aprono quando fa freddo
  • Rumore di cigolio intenso
  • “Bolle” nei sedili
  • Sedile anteriore allentato
  • Coperchio del bagagliaio riempito con acqua piovana
  • Il pilota automatico non funziona correttamente
  • Internet è lento e non funziona come dovrebbe
  • L’auto scricchiola quando si superano dossi e altri dossi sulla strada
  • Le luci non funzionano correttamente
  • Porte che si aprono da sole
  • Bordi gialli intorno agli schermi
  • Finestre che non si chiudono completamente
  • I sistemi si ripristinano da soli
  • Problemi con la ricarica
  • Problemi di ruggine su auto nuove (in particolare Model 3)
  • La scarsa qualità della vernice significa che l’auto deve essere riverniciata
  • Ti è stata promessa la ricarica gratuita per tutta la vita dell’auto, ma le nuove stazioni di ricarica non sono adatte all’auto
  • Non tutti i problemi si risolvono durante la manutenzione dell’auto
  • Devi aspettare a lungo al telefono prima che Tesla risponda

Poiché la Norvegia ha il maggior numero di auto elettriche pro capite di qualsiasi altro paese ed è il primo mercato pro capite di Tesla, i proprietari norvegesi credono di essere “il canarino nella miniera di carbone”.

Il sito Web del gruppo si collega anche a una seconda pagina in cui si afferma che un aggiornamento del software Tesla del 2019 ha avuto un impatto negativo sulla capacità della batteria di qualsiasi Tesla Model S prodotta tra il 2013 e il 2016.

La storia continua sotto la pubblicità

C’è un reclamo di gruppo allegato alla pagina web, che esorta i proprietari di Tesla a chiedere un rimborso all’azienda. La richiesta per auto è di circa € 13.500 (quasi $ 17.700).

Leggi di più:

Mentre Tesla divide le sue azioni, ecco cosa devono sapere gli investitori

Tesla ha già risolto due discussioni di gruppo in Norvegia, dalla primavera e dall’estate del 2018. I termini di questi accordi non sono noti.

Come azienda, Tesla ha ricevuto numerosi reclami sulla qualità in passato, con Musk che ha persino riconosciuto diversi difetti.

Nel 2021, mentre appare come ospite su Munro dal vivo, una serie di commenti di ingegneria e produzione su YouTube, Musk ha affermato che l’azienda fatica a produrre veicoli di alta qualità durante il periodo di crescita di un nuovo modello. Al momento dell’intervista, la Model 3 di Tesla era stata recentemente rilasciata.

Musk ha affermato che gli acquirenti di Tesla dovrebbero acquistare veicoli “all’inizio o quando la produzione raggiunge lo stato stazionario”.

“Durante quella rampa di produzione, è super difficile essere in modalità di salita verticale e ottenere tutto bene nei dettagli”.

Leggi di più:

Elon Musk accende di nuovo le polemiche con il tweet sull’acquisto del Manchester United

La storia continua sotto la pubblicità

Nel 2022, Tesla si è classificata al 23° posto nella classifica generale dei migliori marchi di automobili dello US Consumer Report. Secondo la CNN, la scarsa classifica è stata principalmente il risultato del volante a forcella del marchio difficile da usare, che ha causato problemi durante vari test su strada.

Musk deve ancora rispondere pubblicamente alle richieste di sciopero della fame.

© 2022 Global News, una divisione di Corus Entertainment Inc.

.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *