David Suzuki si ritirerà da “The Nature of Things” il prossimo anno

L’icona della trasmissione canadese David Suzuki, che ha insegnato a così tanti di noi straordinari bocconcini scientifici nel corso degli anni, cede le redini come conduttore del programma radiofonico della CBC La natura delle coseannunciando che farà la sua ultima trasmissione nella primavera del 2023.

Suzuki, che ora ha 86 anni, è l’ospite del programma esattamente da 43 anni — ha iniziato il 18 ottobre 24, 1979 – ma ora dice che è ora di andare avanti e lasciare che qualcun altro prenda il posto.

“Sono stato fortunato ad essere stato dotato di una buona salute, che mi ha permesso di rimanere l’ospite della serie molto tempo dopo la mia” data di scadenza “, ha detto Suzuki in un comunicato stampa della CBC rilasciato domenica scorsa.


Clicca per riprodurre il video:


L’attivista ambientale David Suzuki si unisce a Greta Thunberg alla manifestazione sul clima a Vancouver


“L’invecchiamento è un processo biologico naturale che crea opportunità per input più freschi e fantasiosi da parte dei giovani e per anni ho avvertito che per garantire la continuazione La natura delle cose, dobbiamo prepararci per la transizione quando me ne vado. Quel momento è adesso”.

La storia continua sotto la pubblicità

Suzuki è entrata a far parte della CBC nel 1971 con la serie TV Suzuki sulla scienza. Nel 1974 ha sviluppato e ospitato il popolare programma radiofonico di lunga data Stranezze e quarke sono seguiti molti altri speciali TV.

La sua posizione come una delle personalità più popolari del Canada è stata forgiata quando ha assunto il ruolo di ospite di La natura delle cose. A testimonianza del suo ampio fascino, la rivista scientifica è stata ribattezzata La natura delle cose di David Suzuki e raddoppiato in lunghezza rispetto al suo formato originale di mezz’ora.

Sarebbe difficile trovare un canadese di oltre 30 anni che non sappia chi è Suzuki.

Leggi di più:

I manifestanti per il clima scuotono un dipinto di Monet da 110 milioni di dollari con purè di patate

La CBC annuncerà i piani per lo spettacolo nelle prossime settimane.

Il vicepresidente esecutivo dell’azienda Barbara Williams ha affermato che Suzuki lascia “un’eredità indelebile”.

L’attivista ambientale David Suzuki parla durante una manifestazione a Vancouver il 18 ottobre. 19, 2019.

Darryl Dyck / La stampa canadese

“David ha reso la scienza più accessibile a innumerevoli spettatori in Canada e in tutto il mondo, trovando nuovi modi per demistificare il nostro mondo complesso e illustrare come il futuro dell’umanità e il mondo naturale non possono essere separati, molto prima che il cambiamento climatico diventasse un tema caldo”, Williams ha detto nel comunicato.

La storia continua sotto la pubblicità

In un’intervista con Ian Hanomansing su La nazionaleSuzuki dice che non si sente a suo agio nel definirlo un ritiro: “Sto solo andando avanti”.

Suzuki è noto da tempo come un eco-attivista schietto e, a volte, ha dovuto affrontare critiche per le sue opinioni sul clima e sull’ambiente.

L’anno scorso, ha dovuto scusarsi per un commento che ha fatto durante un’intervista: se non si interviene rapidamente sul cambiamento climatico, ci saranno “linee di avvertimento dei tubi esplose”.

“Qualsiasi suggerimento che la violenza sia inevitabile è sbagliato e non ci porterà a una soluzione disperatamente necessaria alla crisi climatica”, ha detto nelle sue scuse.

La storia continua sotto la pubblicità

Leggi di più:

Operatori diurni che terrorizzavano i bambini con una maschera spaventosa accusati di abusi sui minori

“Le mie parole sono state pronunciate per estrema frustrazione e mi scuso”.

La David Suzuki Foundation ha affermato che le osservazioni sono “nate da molti anni passati a guardare l’inazione del governo mentre la crisi climatica continua a peggiorare”.

Con file di The Canadian Press

&copy 2022 Global News, una divisione di Corus Entertainment Inc.

.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *