Cos’è il linfedema? | Centro completo per il cancro di Roswell Park

Il tuo sistema linfatico è una parte importante del sistema immunitario del tuo corpo. È composto da organi (milza, timo), linfonodi e dotti e vasi linfatici. Insieme producono linfa, la raccolgono dai tessuti e la trasportano nel flusso sanguigno.

Linfa è un fluido da trasparente a lattiginoso che contiene globuli bianchi (che attaccano i batteri nel sangue) e fluido dall’intestino (chilo) che contiene grassi e proteine.

Linfonodi comportarsi come scarichi. Ripuliscono i detriti dalla linfa mentre attraversa. Se troppi detriti ostruiscono il nodo, la linfa fluida non drena e il nodo si gonfia e si indurisce. (Questo è spesso chiamato “ghiandole gonfie”, ma in realtà sono nodi gonfi.) Il blocco provoca il backup e l’accumulo della linfa, che alla fine fa gonfiare l’area. A volte il gonfiore si sviluppa rapidamente o può svilupparsi lentamente nell’arco di diversi mesi.

Linfedema è un accumulo anomalo di liquido linfatico ricco di proteine ​​che si verifica tipicamente nel braccio o nella gamba, spesso il risultato di trattamenti contro il cancro.

Il linfedema provoca gonfiore (edema), infiammazione cronica e fibrosi (ispessimento, indurimento o cicatrizzazione dei tessuti colpiti). Può interferire con la guarigione delle ferite e causare gravi danni alla pelle.

Sei a rischio di linfedema?

Alcuni fattori aumentano il rischio di sviluppare linfedema come:

  • chirurgia per cancro al seno, ginecologico, melanoma, testa/collo, prostata o reni che include la rimozione di molti linfonodi
  • radioterapia ad aree che contengono molti linfonodi come il collo, l’inguine o l’ascella (hai centinaia di linfonodi sparsi in tutto il corpo).
  • Alcune terapie farmacologiche. Antracicline come doxorubicina, taxani come paclitaxel e tamoxifene
  • Storia di celluliteun’infezione batterica della pelle che può diffondersi e causare seri problemi
  • Indice di massa corporea elevato (obesità)
  • Posizione del tumore
  • Ritardata guarigione delle ferite
  • Condizione postoperatoria come infezioni, ematomi (accumulo di sangue sotto la pelle/brutto livido) o sieroma (accumulo di liquido trasparente sotto la pelle vicino al sito chirurgico)

Cosa puoi fare

Puoi adottare misure per prevenire il linfedema o impedirne il peggioramento. Informi immediatamente il medico se si hanno sintomi come gonfiore di un braccio, una gamba o un’altra area; un arto che si sente pesante o teso; non puoi muovere l’arto colpito così come un arto sano; la pelle dell’arto sta diventando dura o spessa; hai infezioni ricorrenti; o i tuoi vestiti o gioielli ti sembrano attillati anche se non hai guadagnato peso. La gestione del linfedema si concentra su due cose:

  • Mantenere il flusso sanguigno e linfatico. Evitare di indossare abiti o gioielli attillati. Mentre sei seduto, non incrociare le gambe e assicurati di cambiare posizione ogni mezz’ora. Non applicare calore sulla zona gonfia. Se il tuo braccio o la tua gamba si gonfiano, sollevalo (sopra il tuo cuore, se possibile). Ricordati di farti misurare la pressione sanguigna nel braccio senza linfedema.
  • Prevenire l’infezione. Mantieni la pelle e le unghie pulite e asciutte e usa una lozione per mantenerle umide. Non fare iniezioni, esami del sangue o punture di aghi in un’area con linfedema. Non testare la temperatura dell’acqua usando l’arto con linfedema: potresti non sentire quanto fa caldo e danneggiare la pelle. Indossare guanti quando si lavora in presenza di sporco o cibi crudi. Usa la protezione solare quando sei all’aperto. Per piccoli tagli, pulire l’area, applicare un unguento antibatterico e coprire prontamente con un cerotto.

Mentre le persone a rischio possono incorporare misure di riduzione del rischio nella loro vita quotidiana, anche la persona più vigile non ha alcuna garanzia che non si verifichi il linfedema.

Non perdere mai un altro blog di Cancer Talk!

Iscriviti per ricevere la nostra newsletter settimanale di Cancer Talk.

Iscrizione!

Come si cura il linfedema?

Non esiste una cura per il linfedema una volta stabilito. L’obiettivo principale del trattamento è gestire la condizione, alleviare i sintomi e controllare il gonfiore per prevenire ulteriori danni ai tessuti.

La cura del linfedema del Roswell Park Comprehensive Cancer Center fornisce un trattamento specializzato per ridurre il gonfiore e il disagio e prevenire le infezioni. Nelle fasi iniziali, quando il gonfiore è lieve, spesso può essere gestito con tecniche che favoriscono il flusso linfatico come indumenti compressivi e sollevamento dell’arto colpito. Per i gonfiori più gravi, le sessioni di trattamento possono includere drenaggio linfatico manuale, bendaggi terapeutici, esercizi adeguati, istruzioni per la cura della pelle riguardanti lozioni e saponi specifici e consigli per la cura di sé per ridurre il linfedema in futuro.

Ulteriori informazioni sul linfedema:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *