Come funziona e dove puoi ottenere un test in locale

Ottobre è il mese della sensibilizzazione sul cancro al seno, ma coloro che combattono sanno che il cancro non tiene un calendario. Il cambiamento della vita può avvenire in qualsiasi mese o stagione. Uno strumento che continua a guadagnare popolarità nella lotta contro il cancro è il test genetico. Il Christ Hospital offre vari tipi di test genetici per il cancro ereditario. Ciò include test per le persone per vedere se hanno un rischio maggiore di cancro al seno, al colon o al melanoma, soprattutto se scoprono che ai loro cari è stato diagnosticato un tipo simile di cancro. I pazienti possono testare tipi specifici di mutazioni del cancro o un livello più completo di risultati del pannello. I test genetici per le mutazioni del cancro possono aver luogo sotto forma di un kit di campioni di sangue o saliva, sebbene il sangue sia preferito. I kit di test vengono inviati a un’organizzazione di terze parti per l’analisi e i risultati sono generalmente disponibili entro poche settimane, ha affermato il consulente genetico del Christ Hospital, il dott. Janet Basil ha detto “Quindi se otteniamo un risultato è positivo”, ha spiegato Basil. “Quindi diciamo che hai una mutazione genetica che sappiamo essere collegata a un aumento del rischio di alcuni tipi di cancro. Se hai un risultato negativo, diciamo che a questo punto non avrai trovato nulla che aumenti il ​​tuo rischio. C’è il possibilità di ottenere una variante di significato incerto, il che significa che troviamo un cambiamento genetico di cui non abbiamo abbastanza conoscenze in questo momento o dati sufficienti per sapere se quel cambiamento è in realtà una mutazione o è solo una variazione benigna nella tua famiglia. “Precedentemente Quest’anno, alla Westsider Sharon Kastner è stato diagnosticato un cancro al seno. Ha deciso di sottoporsi a test genetici al Christ Hospital e ha incoraggiato i suoi figli e la famiglia allargata a sottoporsi a test per vedere se erano a maggior rischio di contrarre il cancro. Molti dei suoi fratelli, inclusi tre dei suoi cinque figli, sono risultati positivi alla mutazione del cancro al seno, incluso suo fratello. Kastner crede che i test genetici siano una forma di potenziamento. “In sostanza ho detto loro, anche ai miei cugini, di non impazzire se è positivo. Sii solo consapevole che tu, fai il tuo mammos, fai i tuoi test e segui quello che devi fare, sì, per essere al sicuro “, ha detto Kastner. La figlia di Kastner, Laura Runck, ha deciso di fare i test genetici in la primavera. Ha scoperto di essere positiva e ha un rischio maggiore di contrarre il cancro, incluso il cancro al seno come sua madre. Poiché i test possono dare ai pazienti la capacità di essere proattivi piuttosto che reattivi a una potenziale diagnosi di cancro, Runck ha deciso di sottoporsi a screening del cancro al seno ogni sei mesi anziché una volta all’anno. Questa settimana dovrebbe sottoporsi a una colonscopia e sta lavorando con il suo dermatologo per stare al passo con qualsiasi tipo di possibile diagnosi di cancro della pelle. A casa, Runck ha deciso di apportare modifiche alla dieta per se stessa e per i suoi figli. “Mi sento come se stessi facendo il possibile sapendo di essere più a rischio e di fare più prevenzione possibile”, ha detto Runck. “Mi sento, credo, solo potenziato dalla conoscenza di esso. Non mi sono sentito spaventato al riguardo. Quindi, penso che in questo caso, davvero, la conoscenza sia potere”. Per saperne di più sui test genetici, fai clic qui. I costi diretti per i test generici possono arrivare fino a circa $ 250, ma i test possono essere coperti dal piano di copertura assicurativa di qualcuno. Coloro che sono interessati a sottoporsi a test genetici specifici o generici potrebbero voler contattare il proprio assicuratore per vedere se i costi possono essere coperti.

Ottobre è il mese della sensibilizzazione sul cancro al seno, ma coloro che combattono sanno che il cancro non tiene un calendario. Il cambiamento di vita può avvenire in qualsiasi mese o stagione.

Uno strumento che continua a guadagnare popolarità nella lotta contro il cancro è il test genetico.

Il Christ Hospital offre vari tipi di test genetici per il cancro ereditario. Ciò include test per le persone per vedere se hanno un rischio maggiore di cancro al seno, al colon o al melanoma, soprattutto se scoprono che ai loro cari è stato diagnosticato un tipo simile di cancro.

I pazienti possono testare tipi specifici di mutazioni del cancro o un livello più completo di risultati del pannello. I test genetici per le mutazioni del cancro possono aver luogo sotto forma di un kit di campioni di sangue o saliva, sebbene il sangue sia preferito. I kit di test vengono inviati a un’organizzazione di terze parti per l’analisi e i risultati sono generalmente disponibili entro poche settimane, ha affermato il consulente genetico del Christ Hospital, il dott. disse Janet Basil.

“Quindi se otteniamo un risultato è positivo”, ha spiegato Basil. “Quindi diciamo che hai una mutazione genetica che sappiamo essere collegata a un aumento del rischio di alcuni tipi di cancro. Se hai un risultato negativo, diciamo che a questo punto non avrai trovato nulla che aumenti il ​​tuo rischio. C’è il possibilità di ottenere una variante di significato incerto, il che significa che troviamo un cambiamento genetico di cui non abbiamo abbastanza conoscenze in questo momento o dati sufficienti per sapere se quel cambiamento è in realtà una mutazione o è solo una variazione benigna nella tua famiglia”.

All’inizio di quest’anno, alla Westsider Sharon Kastner è stato diagnosticato un cancro al seno. Ha deciso di sottoporsi a test genetici al Christ Hospital e ha incoraggiato i suoi figli e la famiglia allargata a sottoporsi a test per vedere se erano a maggior rischio di contrarre il cancro. Molti dei suoi fratelli, inclusi tre dei suoi cinque figli, sono risultati positivi alla mutazione del cancro al seno, incluso suo fratello.

Kastner crede che i test genetici siano una forma di potenziamento.

“Fondamentalmente ho detto loro, anche ai miei cugini, di non impazzire se è positivo. Sii solo consapevole che tu, fai i tuoi mammos, fai i tuoi test e segui quello che devi fare, sì, per essere al sicuro”, ha detto Kastner.

La figlia di Kastner, Laura Runck, ha deciso di sottoporsi a test genetici in primavera. Ha scoperto di essere positiva e ha un rischio maggiore di contrarre il cancro, incluso il cancro al seno come sua madre. Poiché i test possono dare ai pazienti la capacità di essere proattivi piuttosto che reattivi a una potenziale diagnosi di cancro, Runck ha deciso di sottoporsi a screening del cancro al seno ogni sei mesi anziché una volta all’anno. Questa settimana dovrebbe sottoporsi a una colonscopia e sta lavorando con il suo dermatologo per stare al passo con qualsiasi tipo di possibile diagnosi di cancro della pelle. A casa, Runck ha deciso di apportare modifiche alla dieta per sé e per i suoi figli.

“Mi sento come se stessi facendo il possibile sapendo che sono più a rischio e facendo quanta più prevenzione possibile”, ha detto Runck. “Mi sento, immagino, solo potenziato dalla conoscenza di esso. Non mi sentivo spaventato al riguardo. Quindi, penso che in questo caso, davvero, la conoscenza sia potere”.

Per saperne di più sui test genetici, clicca qui. I costi diretti per i test generici possono arrivare fino a circa $ 250, ma i test possono essere coperti dal piano di copertura assicurativa di qualcuno. Coloro che sono interessati a sottoporsi a test genetici specifici o generici potrebbero voler contattare il proprio assicuratore per vedere se i costi possono essere coperti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *