Charlie Hall sul vero valore e sugli impatti pratici e duraturi dell’istruzione

Programma Charlie Hall EAGLDott. Charlie Hall della Texas A&M University, che parlerà al GROW Executive Summit di quest’anno sul clima economico e le previsioni per il 2023, ha accettato Coltivatore in serra Premio Industry Achievement durante l’evento Medal of Excellence a Cultivate’22. Praticamente ogni coltivatore nel settore dell’orticoltura conosce il Dr. Hall, che si tratti delle sue presentazioni del settore o del suo focus educativo di persona o virtuale. Ora, ecco la tua occasione per saperne di più su di lui. Coltivatore in serra serie in sei parti sul Dr. L’eredità di Hall continua con uno sguardo al motivo per cui l’istruzione è stata una parte fondamentale della sua carriera. Dai un’occhiata alla Parte 1 della serie (perché i coltivatori devono comprendere l’economia dell’orticoltura) qui, la Parte 2 (come lo ha plasmato il background di Charlie) qui e la Parte 3 (I pensieri di Hall sull’innovazione) qui. Guarda la parte 5 la prossima settimana!

Coltivatore in serra: Come e perché l’istruzione è diventata una parte così importante della tua carriera?

Charlie Hall: Sono un educatore di formazione e lo faccio da così tanto tempo che mi viene naturale. Non importa quale sia l’ambientazione, insegno sempre. È qualcosa che attraversa ogni singolo aspetto della mia vita.

Penso che l’educazione sia fondamentale. La conoscenza fornita dalla stampa specializzata, da Cultivate e da altri programmi educativi condotti dalle associazioni o dalla stampa specializzata, è inestimabile. Ma l’enigma è che abbiamo addebitato troppo poco per quell’istruzione, e penso che la gente la sottovaluta per questo. Se dovessero pagare un po’ di più, penso che ne sarebbero più investiti. Questo è qualcosa che ho visto con il servizio di estensione. Ho sempre avuto un appuntamento per l’estensione parziale in qualsiasi università in cui sono stato, e l’Extension Service è noto per dare via la loro istruzione. Penso che quando lo dai via, le persone lo sottovalutano. La percezione a lungo percepita dell’istruzione è che le persone sanno ciò che sanno e non sanno ciò che non sanno. Quando dai loro un piccolo assaggio di ciò che non sanno, è allora che capiscono perché è così importante.

Dott. Charlie Hall è uno degli oratori presenti al GROW Executive Summit di quest’anno. Clicca su questa immagine per saperne di più e per registrarti!

Coltivatore in serra: Puoi parlare del programma EAGL, perché è stato formato e dove è diretto?

Charlie Hall: Circa 14 anni fa, stavo parlando a un grande incontro di coltivatori parlando con Kip Creel, che è con Standpoint Incorporated. Kip è un ricercatore di mercato e la sua azienda ha lavorato molto in contatto con i coltivatori su alcuni dei loro sforzi di branding, incluso lo sviluppo di diversi marchi noti nel settore. Stavamo parlando di modi per raggiungere i coltivatori a un livello più profondo. Quando mi viene chiesto di parlare, c’è una certa quantità di “educazione” che va di pari passo con questo. Sono diventato un intrattenitore migliore quando parlo oltre che un educatore. Non si tratta solo di educazione, ma anche di riconoscere che devi intrattenere.

Nella parte precedente della mia carriera, quando ero nel dipartimento di economia agraria della Texas A&M, ero direttore del nostro programma di Master in agroalimentare. A quel tempo, c’erano una serie di programmi MBA per dirigenti offerti da Purdue, Stanford, MIT, Harvard e altri che avevano molto successo nell’attirare dirigenti di tutti i settori. Offrivano il tradizionale tipo di programmazione MBA: strategia, finanza, marketing, ecc. Questa era la struttura di base, ed è così che ho strutturato il programma Masters of Agribusiness presso la Texas A&M. Ho sviluppato quel programma con alcuni dei miei colleghi da zero e sono stato il primo direttore. Mi sono reso conto che questo approccio poteva funzionare all’interno dell’industria ecologica e ho deciso di sviluppare un programma di formazione per dirigenti con il contributo di Kip. Era disposto a tenere le sessioni di marketing, quindi abbiamo creato una joint venture che ha permesso ai coltivatori di seguire il programma e ottenere un certificato in gestione aziendale orticola applicata dalla Texas A&M. Significa qualcosa per tutti loro, indipendentemente da dove vengono. ed è ora nel suo decimo anno.

Consentiamo solo a 10 coltivatori di entrare nel programma ogni anno e non possono trovarsi nella stessa area commerciale e vendere agli stessi tipi di clienti. Vogliamo la condivisione delle informazioni, il che significa che non vogliamo concorrenti diretti nella stanza.

È stato il programma educativo più gratificante di tutti i miei 34 anni di carriera. Non ho mai avuto qualcosa che abbia avuto il successo del programma EAGL. Il programma Your MarketMetrics, il nostro programma di benchmarking, era uno spin-off di quel programma EAGL e abbiamo 68 coltivatori che forniscono dati economici e patrimoniali. Quei 68 coltivatori rappresentano 2,6 miliardi di dollari di vendite, quindi c’è un grande impatto che è rappresentato all’interno di quei coltivatori. Non sono nemmeno solo i grandi coltivatori; c’è un mix di piccoli, medi e grandi coltivatori nel programma.

Il programma EAGL e il programma di benchmarking Your MarketMetrics sono state le cose di maggior impatto che abbia mai fatto per il settore. Quando ho sviluppato il primo studio sull’impatto economico del settore nel 2005, è proprio questo che ha messo Charlie Hall sulla mappa. Le associazioni nazionali e statali sapevano chi ero, ma quando ho sviluppato quello studio sull’impatto economico che ha mostrato il numero di posti di lavoro che abbiamo creato come industria e il contributo economico totale della nostra industria, potevano andare a Washington o nelle loro legislature statali con un terzo -risorsa del partito che parla di quanto fosse importante l’industria verde. È stata una vera svolta.



0



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *