Cardboard Cars: la corsa per costruire il veicolo elettrico più sostenibile del mondo

Quando Citroen presenta il suo nuovo veicolo elettrico (EV), realizzato con cartone riciclato, ci viene da chiederci quali altri materiali potrebbero essere utilizzati nella produzione di veicoli elettrici per rendere le auto più veloci e più ecologiche. Con le case automobilistiche che corrono per creare i progetti di veicoli elettrici più innovativi ed economici, i componenti non tradizionali potrebbero aiutare le case automobilistiche a vincere.

A settembre, Citroen ha annunciato una nuova concept car realizzata con cartone riciclato. Il nuovo EV – oli dovrebbe pesare solo 1.000 chilogrammi, o una tonnellata metrica, e raggiungere un’autonomia di 248 miglia. Può raggiungere una velocità di 68 mph, consentendogli di massimizzare l’efficienza, con a Tempo di ricarica compreso tra il 20% e l’80% di 23 minuti.

Citroen dice che le parti di oli possono essere riutilizzate o riciclate. L’auto a quattro posti include un “cofano piatto, tetto e pannelli del pianale del pick-up” che sono “realizzati con cartone a nido d’ape riciclato”, secondo la casa automobilistica francese. I materiali sono entrambi più leggeri e richiedono meno risorse per la produzione. Citroen insiste sul fatto che, nonostante i materiali insoliti utilizzati, la carrozzeria dell’auto è ancora resistente e può resistere a qualcuno che ci sta sopra. L’oli ha anche sedili per auto in materiale a rete, altoparlanti Bluetooth rimovibili, un cruscotto senza schermo e dispositivi di ricarica mobili.

L’obiettivo durante la creazione di oli era quello di realizzare un’auto elettrica più piccola e più semplice, piuttosto che un’auto pesante e multi-gadget. Il CEO dell’azienda, Vincent Cobee, spiegato dello sviluppo: “Ovviamente, e penso che possiamo essere tutti d’accordo, la spinta verso un’elettrificazione [of] il trasporto individuale è un elemento molto importante di un futuro sostenibile”. Ha aggiunto: “Non sto nemmeno parlando di regolamentazione, parlo principalmente di aspettative sociali … Come ci arriviamo è una domanda molto importante”.

Cobée ha sottolineato l’importanza di un veicolo elettrico conveniente per il guidatore di tutti i giorni. Mentre molte case automobilistiche si stanno muovendo verso un veicolo elettrico più intelligente, più veloce e a lungo raggio, ha aumentato significativamente i prezzi, il che significa che non tutti potranno permettersi il passaggio all’elettrico poiché i paesi introducono un divieto di veicoli con motore a combustione interna (ICE).. Ma oli offre un’alternativa. Sebbene la concept car non sarà disponibile per l’acquisto, i materiali e il design saranno utilizzati nei modelli Citroen commerciali.

Rapporti recenti suggeriscono che l’aumento dei prezzi dell’elettricità ha fatto sì che la ricarica dei veicoli elettrici sia diventata quasi come costoso come rifornire di benzina un’auto in Europa. Poiché i costi dei consumatori continuano ad aumentare, molti sono preoccupati per la loro capacità di continuare a utilizzare un’auto, poiché i veicoli elettrici diventano la norma. Una maggiore innovazione nei materiali e nei componenti dei veicoli elettrici potrebbe aiutare le case automobilistiche a diventare più competitive e impedire ai consumatori di rinunciare al passaggio all’elettrico.

Le case automobilistiche stanno ora cercando di incorporare materiali innovativi – e in particolare più ecologici – nella loro produzione di veicoli elettrici e batterie per auto. Man mano che il consumismo sostenibile diventa più normalizzato e le persone ritengono le aziende responsabili delle loro pratiche ESG, le case automobilistiche stanno cercando di fornire opzioni più rispettose dell’ambiente ai consumatori che desiderano investire in un veicolo elettrico. Opzioni come interni in pelle vegana e tappezzeria a base biologica sono ora offerte in molte auto elettriche.

Nell’allontanarsi dai combustibili fossili, non è solo il motore che ha dovuto cambiare poiché i produttori devono anche considerare i prodotti petrolchimici che contribuiscono alla produzione di molti dei componenti di un’auto. Ad esempio, alcune aziende stanno producendo automobili utilizzando acciaio privo di fossili. Volvo ha recentemente annunciato che utilizzerà idrogeno verde per alimentare la sua acciaieria per ridurre le emissioni di CO2 emissioni. L’acciaio può comprendere fino al 60 percento della struttura di un’auto, il che significa che rendere il metallo privo di combustibili fossili aiuterà le case automobilistiche a decarbonizzare in modo significativo le operazioni.

Altre aziende stanno esplorando la plastica riciclata come alternativa per diversi componenti dell’auto. Sia i cruscotti che i paraurti possono essere prodotti utilizzando bottiglie di plastica riciclate. L’UE sta persino discutendo la possibilità di rendere obbligatorio l’uso di plastica riciclata nei veicoli elettrici. Oltre a diventare più ecologici, l’utilizzo di materiali diversi da pelle pesante, legno e acciaio potrebbe rendere i nuovi veicoli elettrici più snelli e più leggeri, poiché le case automobilistiche hanno finalmente la spinta a cercare alternative innovative.

E non è solo il design dell’auto a poter beneficiare di questi tipi di materiali, ma anche le batterie elettriche. Poiché alcune case automobilistiche stanno portando avanti le celle a combustibile a idrogeno per le auto, i produttori di batterie stanno cercando di rendere il loro design delle batterie più competitivo. Le auto a idrogeno potrebbero offrire un’autonomia molto più lunga rispetto ai veicoli elettrici a batteria, oltre a un tempo di ricarica significativamente più veloce, simile a quello di un’auto ICE. Pertanto, innovare costantemente il design delle batterie elettriche è la chiave per rimanere competitivi.

Le tradizionali batterie per veicoli elettrici utilizzano materiali anodi di grafite che hanno una bassa capacità di accumulo di energia, il che significa una gamma più breve. Quindi, ora, i produttori stanno cercando di farlo alternative come il silicio – che ha una capacità di stoccaggio di circa 10 volte maggiore della grafite. Tuttavia, il volume dei materiali in silicio si espande rapidamente, il che significa che la sua capacità di stoccaggio diminuisce nel tempo. Sebbene ci sia ancora una promessa per il materiale, sono necessari test più approfonditi per rispondere a questa sfida.

Mentre alcune case automobilistiche stanno sviluppando i loro veicoli elettrici per essere il prodotto più veloce e avanzato possibile, altre case automobilistiche stanno cercando di semplificare il loro design per renderli più sostenibili e a costi inferiori. Tuttavia, la ricerca e lo sviluppo di materiali alternativi per i veicoli elettrici richiederà molti investimenti e tempo per vedere un vero cambiamento nel mercato.

Di Felicity Bradstock per Oilprice.com

Altre letture principali da Oilprice.com:

.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *