Avanza MS-21 per rifornire la ISS

Avanza MS-21 per rifornire la ISS

La terza e ultima missione cargo russa verso la Stazione Spaziale Internazionale, la ISS, nel 2022 dovrebbe decollare nelle prime ore del 26 ottobre.


Missione precedente: Progress MS-20

Aggiungi ai preferiti e condividi

progresso

Panoramica della missione Progress MS-21:

Design/i di veicoli spaziali Progresso MS-21, 11F615 n. 451, missione ISS 82P
veicolo di lancio Soyuz-2-1a 14A14-1a no. ya15000-057
Carenatura del carico utile 11S517A2 n. Ya15000-127
sito di lancio Baikonur, Sito 31, Pad 6
Missione Consegna del carico alla ISS
Data e ora di lancio 2022 ottobre 26, 03:20 ora di Mosca
Data e ora di attracco 2022 ottobre 28
Destinazione di attracco ISS, segmento russo, modulo Poisk (MIM2), porto zenitale
Durata della missione 247 giorni (previsto a partire da inizio 2022)
Massa della navicella spaziale ~7,4 tonnellate

Preparativi per la missione Progress MS-21

In un manifesto di volo preliminare della ISS redatto nel 2014, la terza missione cargo russa sulla ISS nel 2022 era prevista per il 16 ottobre, ma all’inizio di gennaio 2022 Roskosmos ha annunciato il piano per il lancio di Progress MS-21 il 26 ottobre dello stesso anno. A quel tempo, il volo 82nd Progress verso la stazione doveva durare 247 giorni.

Secondo Roskosmos, il veicolo spaziale avrebbe dovuto trasportare 2.520 chilogrammi di carico alla stazione, inclusi 702 chilogrammi di propellente per il rifornimento della stazione, 420 chilogrammi di acqua potabile, 41 chilogrammi di azoto e 1.357 chilogrammi di rifornimenti nella sua pressurizzata compartimento per la spedizione 68 a bordo della ISS. Materiali consegnabili volti a supportare i seguenti esperimenti: Splankh, Neiroimmunitet, Korrektsiya, Impact e Terminator. Il carico includeva anche rotoli di filamenti per la stampante 3D sperimentale sulla stazione.

Preparativi per il volo

La navicella spaziale di nuova fabbricazione è arrivata a Baikonur in treno da Korolev l’8 ottobre. 25, 2021. La nave mercantile è stata sottoposta a test di vuoto tra il 12 e il 20 settembre, dopodiché è stata installata presso il suo impianto di elaborazione all’interno dell’edificio di elaborazione del veicolo spaziale al Sito 254 e dove è stata collegata alle apparecchiature diagnostiche dando il via alle sue operazioni attive pre-lancio. Le operazioni di elaborazione includevano prove di pressurizzazione delle linee del propellente, caricamento di fluidi di controllo termico e riempimento del sistema di erogazione dell’acqua Rodnik, operazioni finali con computer di bordo e sistemi radio e il caricamento del compartimento pressurizzato della nave con carico per la ISS.

Il treno da 22 carrozze che trasportava componenti del razzo Soyuz-2-1a per la missione Progress MS-21 è arrivato al Sito 112 a Baikonur da uno stabilimento di produzione a Samara nella seconda metà di giugno 2022 e il suo scarico è proseguito il 29 giugno. La carenatura del carico utile per la missione è arrivata sul sito nella seconda metà di agosto 2022.

La campagna attiva per il lancio è iniziata intorno a settembre. 1, 2022, quando gli specialisti hanno attaccato quattro booster strap-on del primo stadio allo stadio centrale del razzo Soyuz-2-1a. Nel frattempo, la nave mercantile è stata trasferita nella camera anecoica all’interno dell’edificio di elaborazione presso il Sito 254 per il test delle sue apparecchiature radio. Dal 12 al 19 settembre la nave è stata sottoposta a test di tenuta d’aria nella camera a vuoto del padiglione 103.

dieci settembre 30, 2022, è iniziato un test di routine dei pannelli solari della nave, che ha comportato la loro esposizione a una serie di luci elettriche.

Ad ottobre Il 10 ottobre 2022, una riunione della direzione tecnica a Baikonur ha autorizzato il veicolo spaziale per operazioni irreversibili, incluso il caricamento di propellente nella sezione di rifornimento della nave e nel proprio sistema di propulsione integrato. Prima del viaggio all’impianto di rifornimento presso il Sito 31, la nave è stata sottoposta a pesatura e bilanciamento all’interno dell’edificio di lavorazione presso il Sito 254. Le operazioni di rifornimento sono iniziate l’11 ottobre e sono state completate il 13 ottobre. Il veicolo è stato quindi restituito al Sito 254 e installato al suo impianto di lavorazione per le operazioni di liquidazione.

Il 17 ottobre, Progress MS-21 è stato integrato con il suo anello adattatore per veicolo di lancio che fungeva da interfaccia con il razzo Soyuz. L’operazione si è conclusa con un test di attivazione del sistema di comando e telemetria della nave e con la preparazione dell’ultima ispezione visiva del veicolo, avvenuta il 19 ottobre. Lo stesso giorno la navicella è stata fatta rotolare all’interno della sua carenatura del carico utile. Dopo una simulazione della prontezza al lancio, la sezione del carico utile è stata preparata per il trasferimento all’edificio di assemblaggio del razzo presso il Sito 31.

Il veicolo completamente assemblato è stato trasportato sulla rampa di lancio al Sito 31 la mattina del 18 ottobre. 22, 2022.

profilo di volo

Un razzo Soyuz che trasporta la nave mercantile Progress MS-21 (missione ISS 82P) dovrebbe decollare dal sito 31 a Baikonur il 18 ottobre 26, 2022, alle 03:20 ora di Mosca (20:20 EDT il 25 ottobre).

Dopo il decollo verticale sotto la spinta combinata dei quattro motori RD-107 del primo stadio e del singolo RD-108 del secondo stadio (principale), il veicolo di lancio si dirigerà verso est da Baikonur facendo corrispondere la sua traiettoria a terra con un’orbita inclinata di 51,67 a il piano dell’equatore.

I quattro booster del primo stadio si separeranno quasi due minuti dopo il decollo a un’altitudine di circa 43 chilometri, seguiti dalla divisione e caduta delle due metà della carenatura del carico utile poco più di un minuto dopo a un’altitudine di circa 90 chilometri, appena sopra l’atmosfera densa. Nel frattempo, il secondo stadio continuerà a sparare fino a 4 minuti e 47 secondi dall’inizio del volo, portando il veicolo a circa 143 chilometri sopra il pianeta.

Il terzo stadio si accenderà pochi istanti prima della separazione del secondo stadio, accendendo il suo motore RD-0110 attraverso una struttura a reticolo che collega i due booster e garantendo una spinta continua durante il processo di separazione. Una frazione di secondo dopo che i booster del secondo e del terzo stadio si sono separati, la sezione cilindrica di poppa del terzo stadio si dividerà in tre segmenti e cadrà, assicurando la caduta del secondo stadio e della sezione di poppa nella stessa zona di lancio .

Il terzo stadio dovrebbe continuare a sparare e inserire la nave mercantile in un’orbita di parcheggio iniziale quasi nove minuti dopo il decollo.

profilo dell’appuntamento

In origine, l’attracco del Progress MS-21 con la ISS era previsto due giorni dopo il lancio, ma nel maggio 2022, il capo del Roskosmos Dmitry Rogozin ha affermato che un profilo di rendez-vous a un’orbita (2 ore e 46 minuti) potrebbe essere testato durante un missione cargo nell’autunno di quell’anno. Sulla base delle pubblicazioni della stampa ufficiale russa, lo scenario dell’appuntamento “a un’orbita” è rimasto nei libri fino a settembre 2022, ma alla fine è stato sostituito con un profilo di volo di due giorni per la stazione.

Progress MS-21 avrebbe dovuto eseguire un rendezvous automatizzato e un attracco con il porto zenitale (rivolto al cielo) del modulo Poisk, MIM2, una parte del segmento ISS russo il 18 ottobre 28, 2022, alle 05:49 ora di Mosca (22:49 EDT il 27 ottobre).

contenuto privilegiato

Aggiungi ai preferiti e condividi


.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *